quali benefici se sono in possesso della 104/92 personale?

0 voti
Sono in possesso della Legge 104/92 art. 21 ( cioè personale ) Quali benefici traggo?
quesito posto il 4 Agosto 2011 da antonellame (670 punti)
Trovo giusto che si facciano dei controlli per verificare ,soprattutto alla luce dei nuovi eventi , quanto ciascun docente dichiara all'ufficio scolastico di competenza.Molti ci marciano è vero,ma io mi sento per l'ennesima volta calpestato,preso per i fondelli e umiliato nel mio profondo per come sono trattato,per come la mia categoria è trattata,per come tutto il marcio sistema "al di sopra di noi" gestisce noi precari della scuola.Non ho ancora smaltito e finito di leccare le mie ferite per essere retrocesso,anzichè avanzare(nella mia posizione)perchè ad ogni aggiornamento permettono i trasferimenti in una graduatoria che dovrebbe essere ad esaurimento!Per aver prima ottenuto e poi perso i punti di 2 anni di servizio in comunità montana.Sienti moi...sono un invalido civile del sud (vero) e PERMANENTEMENTE INVALIDO(vi giuro vorrei essere un falso invalido!Ma ahimè non lo sono).l'ufficio scolastico di Cuneo,gentilmente mi ha avvisato,che non basta il VERBALE DELLA COMMISSIONE MEDICA CHE MI HA RICONOSCIUTO UN' INVALIDITà PERMANENTE DEL 90%.Dovrei nuovamente sottopormi a visita medica(esporre per la terza volte le mie piaghe,per dimostrare di aver avuto un grave incidente) e siccome la prassi è lunga ,ho la possibilità, provvisoriamente ,di farmi fare da un medico specialista della asl, un certificato medico che certifichi la mia invalidità.Ancora???La  asl che mi ha rilasciato questo verbale è del "sud";mi chiedo sarà per questo che mi sento per così dire indagato?Perchè i vari uffici scolastici non si organizzano per dimostrare l'autenticità del DOCUMENTO CHE HO PRESENTATO?Ripeto trovo umiliante e squallido tutto ciò!Come dire ;i documenti che attestano la mia invalidità potrebbero non essere autentici?Ma scusatemi non vi basta soltanto guardarmi per capire che non sto mentendo?Si vede chiaramente che sono,per così dire invalido!Praticamente ero in ferie...chissà dove.....non certo alle haway(con questi stipendi precari e da fame che il governo italiano ci passa) ho dovuto partire,rovinarmi la vacanza per andare alla asl.Guarda Non vedo l'ora di dimostrare con un nuovo e patinato certificato che appartengo alle categorie protette????
 Ma essere sottoposti a tutto questo ,mi rivolgo a  chi di legge ci capisce , è legale?Dove è scritta la legge che il mio vecchio documento non è più valido?
 Voi cosa ne pensate?
... ti... abbraccio... fortissimo... mio... eroe...
ciao...

ps: luridi, vergognosi figli di p***a, tutti !!!
Allora ...... Partiamo dal presupposto che tu sei stato dichiarato permanente invalido e che quindi sul tuo documento non ci dovrebbe essere scritto " soggetto a revisione fra tot anni" allora non possono sottoporti a nuova visita medica ( almeno credo) possono però essere soggette le tue documentazioni ad un eventuale controllo per stabilirne la veridicità!!! Inoltre hai diritto alla riserva dei posti per l'immissione in ruolo e alla priorità della scelta della sede suppongo che oltre all'invalidità hai anche la 104 quindi dovresti aver diritto a tre giorni al mese retribuiti per cure o altro senza doverli giustificare!! Inoltre hai diritto qualora passi di ruolo e me lo auguro vivamente al trasferimento dopo l'anno di prova nella provincia dove tu sei residente! Vuoi un consiglio?? Se continuano è ostruzionismo nettunio un avvocato e fatti risarcire i danni!! Stanno facendo tutto questo perchè partono dal presupposto che noi del sud diamo imbroglioni fanno schifo!!! Scusa lo sfogo tantissimi in bocca al lupo e fatti valere!! Ne hai tutti i diritti!!
Avevano detto che chi si sarebbe trasferito avrebbe 'subito' nuovi controlli!Purtroppo bisognerà ringraziare tutti coloro che da anni fingono...Penso che purtroppo dovrai risottoporti a visita :-(

13 Risposte

0 voti
- Congedi e permessi retribuiti;
- Scelta sede vicina, non trasferibilità senza consenso, avvicinamento
-Deducibilità totale spese mediche e spese di assistenza specifica e accudienza
- Agevolazioni fiscali per l'eliminazione delle barriere architettoniche

Leggi qui per maggiori informazioni:
http://www.asl4.liguria.it/ovinternet/servlet/urd/run/portal.show?c=451
risposta inviata il 4 Agosto 2011 da Princessrosy (98,620 punti)
modificato 4 Agosto 2011 da Princessrosy
0 voti
grazie per la risposta Allen! e per quanto riguarda le graduatorie, in particolare vorrei sapere se è vero che se sono l'unico in possesso scelgo prima di tutti?
risposta inviata il 4 Agosto 2011 da antonellame (670 punti)
0 voti
se sei l'unico scegli la sede per primo,ma solo cattedre al 30 giugno e non annuali
risposta inviata il 4 Agosto 2011 da lusidoto (18,500 punti)
0 voti
No, a meno che non sei già in ottima posizione. Ti chiamano solo quando, scorrendo la graduatoria, avranno la certezza che con i posti rimasti a disposizione posso arrivare a te.
Questo perchè non si ha diritto nell'assegnazione della cattedra/supplenza ma solo nella scelta, e a proposito di questa è obbligatorio scegliere una scuola nella citta/paese della persona che ha bisogno di assistenza. Se non disponibile nella città/paese più vicina.
risposta inviata il 4 Agosto 2011 da Princessrosy (98,620 punti)
0 voti
SCUSATEMI!  AVVERTO UN PO DI CONFUSIONE TRA LE RISPOSTE.

Sono in possesso della 104 per me! quindi non devo assistere nessuno, al max mi devono assistere!

quale la verità? sono il primo a scegliere o no?
risposta inviata il 4 Agosto 2011 da antonellame (670 punti)
0 voti
Si tratta esclusivamente di una priorità di scelta e non di una precedenza o riserva di posti. La priorità, pertanto, può essere esercitata nell’ambito del gruppo di aspiranti che hanno titolo alla stessa tipologia di supplenza (annuale, fino al termine delle attività didattiche e tra queste ultime posto intero/spezzone).

Ad esempio un aspirante beneficiario della legge 104/92 che occupi il posto n. 7 in graduatoria ad esaurimento, in caso di disponibilità di 5 supplenze annuali e 10 supplenze fino al termine delle attività didattiche, potrà scegliere con priorità la sede di servizio solo nell’ambito delle 10 supplenze fino al 30
giugno.
Se si occupa il posto n° 65 e le supplenze totali a disposizione sono 50 si verrà chiamati solo quando con 15 rinunce/assenze si avrà la certezza di poter arrivare alla posizione 65.

Se tutte le prime 15 rinunciassero... si verrebbe chiamati per primi.
risposta inviata il 4 Agosto 2011 da Princessrosy (98,620 punti)
0 voti
Quello che devi produrre per aver diritto alla precedenza è il verbale della commissione medica, il certificato dell'asl di competenza che attesta il possesso della legge 104 art.21 e se hai pure il certificato dell'asl dell'invalidità civile riconosciuta, nient'altro. Se ti chiedono di sottoporti nuovamente ad accertamenti medici, sappi che non possono mica farlo.
Per la precedenza nella scelta della sede, se tu rientri nel numero di contingente per immissione in ruolo allora hai diritto a scegliere per primo la sede a te più vicina alla tua residenza, idem se rientri sempre nel contingente per incarichi annuali di supplenza e che io mi ricordi non solo quelle cattedre fino al termine dell'attività didattiche ma sull'intero parco cattedre.
risposta inviata il 4 Agosto 2011 da rosa.balzano67 (1,630 punti)
0 voti
Alla priorità di scelta della sede per gli aspiranti che, possedendone i requisiti, abbiano presentato il relativo Allegato “A” al D.M. n.42 dell’8 aprile 2009 si dà luogo esclusivamente quando, scorrendo la graduatoria secondo le posizioni occupate dagli aspiranti utilmente collocati, l’avente titolo alla suddetta priorità faccia parte di un gruppo di aspiranti alla nomina su posti della medesima durata giuridica e della medesima consistenza economica; in tali casi l’aspirante fruisce della priorità nella scelta , sempre che permangano le condizioni che hanno dato luogo alla concessione del beneficio.

Qui c'è un paragrafo che parla della priorità della scelta...
http://www.istruzione.it/web/istruzione/prot12360_09
risposta inviata il 4 Agosto 2011 da Princessrosy (98,620 punti)
0 voti
Scusate, penso che per il ruolo venga fatto un discorso diverso in quanto il contingente dei riservisti ( legge104 art.21) viene già definito dal MIUR. L'anno scorso per la mia classe di concorso erano state attribuite 3 nomine per il ruolo di queste 2 erano i primi due in graduatorie e 1 era il riservista il quale occupava una delle ultime posizioni ( circa 200°). se dal MIur viene dato un posto al riservista si scorre la graduatoria fino a trovarne uno.
risposta inviata il 4 Agosto 2011 da costanzaderiso63 (1,120 punti)
0 voti
Ma la riserva è un'altra cosa.
I riservisti hanno la "riserva" del posto, i possessori della 104 solo diritto di scelta prioritaria ma solo se rientrano nel contingente.
risposta inviata il 4 Agosto 2011 da Princessrosy (98,620 punti)
0 voti
come si fa a conoscere il contingente?
risposta inviata il 4 Agosto 2011 da antonellame (670 punti)
0 voti
Il contingente viene pubblicato dai rispettivi AT/USP prima delle nomine
risposta inviata il 4 Agosto 2011 da Princessrosy (98,620 punti)
modificato 5 Agosto 2011 da Princessrosy
0 voti
mi riferisco alle nomine per le supplenze avvenute lo scorso anno (a.s. 2010/11), a Catania e relativamente alla graduatoria ad esaurimento della A043; prima della mia (ricoprivo la posizione n. 25), ho dovuto assistere alla chiamata di un elevatissimo numero (circa 20) insegnanti in posseso di L 104 e ricoprenti posizioni in graduatoria molto più alte delle cattedre e/o spezzoni disponibili in totale; come pensate possa essere successo tutto ciò? che cosa si può pretendere di conoscere, in sede di convocazione dagli esponenti del Provveditorato, per legittimare questi comportamenti oppure si deve ricorrere ad inziative legali? ed adesso, con in vista le nomine di ruolo, cosa è giusto che si debba pretendere di sapere in sede di convocazione per legittimare la legalità e la trasparenza di tutto quello che faranno? vi ringrazio se vorrete chiarirmi questi dubbi
risposta inviata il 19 Agosto 2011 da mariateresa71 (140 punti)