Posso accedere al salvaprecari se ho lavorato per 200 giorni in una unica scuola e poi ho interrotto il contratto?

0 voti
Ho lavorato lo scorso anno sul sostegno, classe di concorso A019, e avevo 18 ore a settimana, 2 contratti continui per circa 200 giorni, poi sono stata costretta a interrompere il contratto per tornare a casa:ho un bimbo piccolo che non posso lasciare (la supplenza era a 600 Km da casa) . Come funziona? rientrerei o no nel salvaprecari, considerato che quest'anno non vorrei allontanarmi da casa e restare in provincia anche senza lavorare ma avere la certezza dei 12 punti? grazie
quesito posto il 21 Agosto 2011 da Mena08 (190 punti)
Mi dispiace darti questa brutta notizia, ma se hai interrotto tu il contratto non hai diritto al salvaprecari, il decreto parla chiaro. Un grande in bocca al lupo per quest'anno!

1 Risposta

0 voti
Ti rispondo facendo riferimento alle vecchie disposizioni, poi quest'anno potrebbe cambiare qualcosa, quindi nulla di definitivo. Lo scorso anno bastavano 180 giorni nel precedente anno (non credo c'entri molto il discorso del licenziamento, ma non ne sono certo al 100%). Il tuo problema però è se per stare a casa rifiuti una proposta di assunzione a tempo determinato da GE. In quel caso non rientri assolutamente nel SP (in pratica il senso del SP è di tutelare coloro che non lavorano a causa dei tagli; se tu rifiuti il lavoro, non ha molto senso che tu possa beneficiare dei vantaggi del SP). I rifiuti da coda (che non esiste più) e da GI però non ti facevano perdere il diritto al SP.
risposta inviata il 21 Agosto 2011 da moyrarispoli.to (105,060 punti)
ti ringrazio  ma la mia domanda è un'altra: ho interrotto il contratto dopo aver svolto 200 giorni di lavoro e mi chiedevo se basta solo il requisito dei giorni o mi penalizza il fatto che in corso di anno scolastico ossia dopo 200 giorni ho interrotto il contratto? certo, adesso se mi chiameranno da qualsiasi scuola accetterò.Il mio problema è adesso: rientro o non rientro?
Credo, ma non sono sicurissima, che porai tranquillamente rientrare nel salvaprecari ed avere i 12 ma probailmente non avrai (o sarà calcolata in modo diverso) l'indennità di disoccupazione. Questo perchè non c'è stato un "fine rapporto" ma un "licenziamento".
scusami ho dimenticato di dire che la segretaria della scuola quando ho detto che interrompevo il contratto mi ha fatto firmare un ulteriore contratto, cancellando il precedente, che diceva che la supplenza andava non più da settembre fino a maggio ma fino ad aprile( quando ho interrotto).
Vi prego aiutatemi o se qualcuno sa come posso fare per avere una risposta..........
La segretaria della scuola dove hai lavorato è stata in gamba, nel senso che ha fatto risultare che la scuola ti ha fatto un contratto fino ad aprile e poi avranno nominato x proroga qualcun altro al posto tuo. Sei fortunata perchè in questo caso rientri col salvaprecari e con la disoccupazione.
Ti ringrazio per avermi risposto. Adesso il mio quesito è :per rientrare nel salvaprecari  posso rinunciare a un contratto e a quale tipo di contratto? (sempre prima di essere chiamata dalle prioritarie) .come va inteso fino a fine delle attività didattiche o fino a fine delle lezioni ? e poi su una maternità, ammesso che possa essere lunga, i contratti sono sempre di 2, 3, 4, 5 mesi , posso rifiutare? e se il contratto che mi propongono arriva oltre il 30 aprile vuol dire che automaticamente la supplenza va fino alla fine delle lezioni? o questo vale solo per le ultime classi