come faccio a sapere in quale provincia posso entrare di ruolo con 160 punti aggiornati nella scuola dell'infanzia?

–7 voti
vorrei sapere da qualcuno più informato di me, dove posso entrare di ruolo con 160 di punteggio aggiornato nella scuola dell'infanzia nel nord e centro Italia
quesito posto il 2 Maggio 2011 da saatchi (100 punti)

8 Risposte

0 voti
Gorizia, Grosseto    , La Spezia    o Lucca.
In queste avresti un'ottima probabilità di entrare!
risposta inviata il 2 Maggio 2011 da daichi (36,900 punti)
Per la Scuola dell'Infanzia il ruolo è un miraggio con 138 ?
0 voti
Anche a Firenze, Pisa e Arezzo avresti ottime possibilità
risposta inviata il 4 Maggio 2011 da moni.an (870 punti)
0 voti
Con un punteggio simile penso in quasi tutto il nord, concetto riduttivo ma veritiero.
risposta inviata il 4 Maggio 2011 da Uccio (12,500 punti)
0 voti
Spero di cuore che l'onorevole Pittoni della lega riesca veramente a far passare la sua proposta di bonus per chi conferma la provincia!!!
risposta inviata il 20 Maggio 2011 da chanel (1,350 punti)
GIUSEPPA!!! Pittoni è un senatore, se vuoi omaggiarlo e osannarlo a dovere DEVI chiamarlo senatore, onorevole è subordinato a senatore. Giuseppa Giuseppa, devi conoscerli bene i tuoi eroi!! Pittoni, se dimostri di essere leghista, ti regalerà altri 100 punti, è una proposta in esame alla commissione cultura del senato padano.
Giuseppa..... Lo spero anch'io anche se non sono del NORD !!!! ;)
Dico ciò perchè presumo si verifichi quanto accaduto 4 anni fa, con l'aggiornamento delle graduatorie un'ondata di nuovi inserimenti fece crollare la mia posizione dalla 15° alla 298° e sinceramente fare sacrifici per RICOMINCIARE sempre da 0 non credo faccia piacere a qualcuno.
Quando tu ti sei trasferita al nord quanta gente hai fatto indietreggiare??
Ciao texwiller, ti rispondo per cortesia pur consapevole delle tue "reazioni" (leggo spesso le tue risposte ai post).... quando mi sono trasferita ti garantisco che non ho fatto "indietreggiare" assolutamente nessuna e siamo rimaste le stesse persone in graduatoria per alcuni anni. Probabilmente perchè la città in questione non è mai stata una meta ambita e se tornassi indietro non la sceglierei più se non per vacanza.
A tal proposito, e sulla base della scelta di una città,mi permetto un consiglio rivolto a tutti/e.... è vero che nella "disperazione" x raggiungere il ruolo si va ovunque ma, occorre tener presente che oltre alla scelta lavorativa si fa una scelta di adattamento a una realtà che potrebbe essere assolutamente diversa dalla nostra e mi rivolgo soprattutto a chi è abituato a vivere in una grande città, ritrovarsi in un piccolo paese, senza servizi, con le immense difficoltà dei mezzi di trasporto , dove la civiltà è utopia.... ti fermi e pensi "ma sono al nord? ..." "Sì sono al nord?" L'unica differenza tra nord e sud riguarda le offerte di lavoro ma per il resto........ no comment!!!!!
senatore o onorevole non ha importanza, non sono leghista, ma sono stufa ,nel 2007 feci una scelta definitiva, si parlava di graduatorie ad esaurimento, e sarebbe stato giusto mantenerle tale, evitando di creare ulteriore precariato tra nuovi inserimenti etc.Sono del sud e vivo a milano da quando avevo 10 anni.Tutte le colleghe meridionali che conosco hanno superato brillantemente il concosro ordinario con votazioni 40/40 scritto 40/40 orale, senza parlare delle invalidità.......Riesci a capire la mia rabbia????
Eli19 io sono al nord da 10 anni e non lo trovo così male come dici te, se tu non hai fatto indietreggiare nessuno evidentemente il tuo punteggio non era tale da poter superare alcuno. Tu hai avuto ,come me, la possibilità di andare al nord e lavorare e fare punteggio, hai avuto la possibilità di realizzarti, oggi c'è gente al sud che è rimasta in mezzo alla strada o non riesce nemmeno ad avere 2 ore di supplenza, questa gente può realizzarsi come te e me ovunque in italia, come può farlo ovunque in Europa. Voglio ricordare a voi tutte che le graduatorie avrebbero dovuto esaurirsi in 3 anni, ciò non è stato e ,soprattutto nel meridione, sono rimasti in mezzo alla strada precari di 55 anni. Quindi cara giuseppa non è la mobilità che crea precariato, mantenere province blindate e semivuote da una parte e province stracolme dall'altra non risolve il problema. Come fecero i tuoi genitori cara giuseppa anche altre persone cercano fortuna altrove, ancor oggi c'è gente chiusa in gabbia provinciale al sud senza lavorare e ,giustamente, anche loro proveranno a cercar fortuna altrove.
Se vi sono abusi legali o di costume vanno affrontati con la procura e i carabinieri, oppure eliminando tutte le possibili fonti di storture, non si risolve il problema della legalità bloccando la mobilità e dividendo l'italia. Una provincia la puoi bloccare 3 o 4 anni, non una vita. nel mondo globalizzato ci sarà sempre chi ,come avete fatto voi, tenterà di sottrarsi a miseria, malaffare e graduiatorie paralizzate, lasciate fare agli altri ciò che avete fatto voi, e se volete fatelo anche voi.
Eli19 lascia decidere agli altri se il nord è ospitale o meno, tu lo puoi dire per esperienza vissuta, perchè d'ora in poi nessuno più deve viverla quest'esperienza? perchè l'ha deciso Fioroni non realizzando nemmeno la metà di ciò che aveva promesso?? Suvvia siate realiste e vivrete meglio la realtà che affronteremo a settembre, continuare a invocare pittoni non vi serve a nulla e vi fa solo stare in ansia inseguendo cose irrealizzabili.
Ciao texwiller, grazie per la risposta rcvta.  Mi sembra doveroso aggiungere un chiarimento a quanto scritto nel mio precedente post. Non è assolutamente nelle mie intenzioni consigliare il nord o il sud, e discriminare l'uno o l'altro, sinceramente  penso che l'ospitalità non segue certi canoni ma dipende solo dal modo di porsi e , nel mio caso, non ho mai avuto problemi inerenti a ciò, anzi ti confesso che ho trovato sempre più "arroganza" tra le colleghe provenienti dal sud che dalle native del posto. Questa riflessione è nata dopo aver letto vari post e la facilità nell'elencare una serie di città dove trasferirsi, dove il tenore di vita e la "cultura" sono molto differenti,.... cmq per correttezza ti dico che mi trovo al centro, anche se molti lo definiscono nord.  
E' possibile scriverti una email in pvt? Grazie. Ciao.
ho postato e cancellato così ti arriva per mail ciao
ahahahahah Eli sei forte!! non  vale la pena...
In bocca al lupo per il tuo lavoro
Ciao Manuela.... seguirò il tuo consiglio.......;)) Ti rispondo volentieri perchè trovo interessante e divertente sapere che un "post" oltre alle varie polemiche,  suscita  anche un momento di ilarità con un sorriso.
In bocca al lupo anche a te cara e....che "crepi" per entrambe;) !!!!
–1 voto
stai a casa tua il nord è solo una "spesa" di quasi tutto lo stipendio per sopravvivere...
risposta inviata il 23 Maggio 2011 da pinco (31,160 punti)
–1 voto
detto da uno/a del sud che già lavora al nord è deprimente.
risposta inviata il 24 Maggio 2011 da Salvux (1,630 punti)
0 voti
è facile sputare nel piatto dove uno mangia.....da una del nord!
risposta inviata il 24 Maggio 2011 da federica77 (180 punti)
0 voti
Vercelli ultima immesssa in ruolo Adreiuolo se non erro132 punti. Inoltre molti entrati in rulo negli scorsi anni si trasferiranno .
risposta inviata il 16 Maggio 2014 da kueyen (910 punti)
Mi rendo conto che  rispondere ad un quesito posto senza polemizzare è ormai un' utopia! Deprimente...