Assegnazioni fuori provincia per i neo immessi in ruolo con decorrenza 2011/2012

+1 voto
E' possibile chiedere l'assegnazione provvisoria fuori dalla provincia di immisione in ruolo per una docente la cui decorrenza giuridica dell'immissione è 2011/2012 e tenuto conto che la stessa è coniugata con un appartenente alle forze Armate che risiede, appunto, in una provincia diversa rispetto a quello di servizio della docente.
Sarei grato se nella risposta ci fossero anche dei riferimenti normativi!!
Grazie
quesito posto il 23 Settembre 2011 da domenico.lamagna (130 punti)

9 Risposte

0 voti
"Contratto Collettivo Nazionale Integrativo (CCNI)" per l'anno 2011/2012.
http://3.flcgil.stgy.it/files/pdf/20110222/ccni-mobilita-personale-docente-educativo-e-ata-a.s.-2011-2012-del-22-febbraio-2011.pdf

Articolo 7.
VI) PERSONALE CONIUGE DI MILITARE O DI CATEGORIA EQUIPARATA

In base al disposto dell'art. 1, 5° comma, legge 10.3.1987, n. 100, dell'art. 10, 2° comma, del
D.L. n. 325/87, convertito con modificazioni nella legge n. 402/87, dell’art. 17, legge
28.07.1999 n. 266 e dell’art. 2, legge 29/03/2001 n. 86, il personale scolastico coniuge
convivente rispettivamente del personale militare cui viene corrisposta l'indennità di pubblica
sicurezza e che si trovi nelle condizioni previste dalle citate norme, ha titolo, nell'ambito della
fase dei trasferimenti intercomunali, alla precedenza nel trasferimento ai comuni richiesti a
condizione che la prima preferenza espressa nel modulo domanda si riferisca alla sede nella
quale è stato trasferito d'ufficio il coniuge, ovvero abbia eletto domicilio all’atto del
collocamento in congedo, in mancanza di istituzioni scolastiche richiedibili, al comune
viciniore. Analoga precedenza è loro riconosciuta, nella fase dei trasferimenti interprovinciali ai
fini del trasferimento nella provincia ed alle sedi residue dopo i trasferimenti nell'ambito di tale
provincia. Tale precedenza, pertanto, non si applica alla prima fase dei trasferimenti ed alla
mobilità professionale.
Per fruire di tale precedenza gli interessati dovranno contrassegnare l'apposita casella del
modulo domanda ed allegare la documentazione prevista al successivo art. 9.
I beneficiari di tale precedenza, nel solo caso di trasferimento d’ufficio del coniuge, possono
presentare domanda di movimento oltre i termini previsti dalle presenti disposizioni nel caso in
cui il trasferimento del coniuge avvenga dopo la scadenza di detti termini. Tali domande non
possono, comunque, essere inoltrate oltre le scadenze rispettivamente previste, per ogni
categoria di personale e per ogni ordine e grado di scuola, dall’O.M. sulla mobilità del personale
scolastico.
Dopo tali scadenze, infatti, le predette esigenze di ricongiungimento al coniuge trasferito,
possono essere esaminate solo in sede di operazioni di mobilità aventi effetti limitati ad un solo
anno scolastico.
risposta inviata il 23 Settembre 2011 da mcp (68,560 punti)
0 voti
Si, c'è preferenza, la normativa è quella precedentemente postata.

Saluti
Andrea
risposta inviata il 23 Settembre 2011 da mcp (68,560 punti)
0 voti
soltanto che da quest'anno non si può trasferire più nessuno per 5 anni, quindi non so cosa te ne fai della precedenza se non puoi trasferirti.
risposta inviata il 23 Settembre 2011 da johanna79 (2,920 punti)
0 voti
Si, chi è moglie di militare dovrebbe potere...
risposta inviata il 23 Settembre 2011 da Damaremonteapianura (113,920 punti)
0 voti
nell'articolo sopra non c'è scritto che può farlo
risposta inviata il 23 Settembre 2011 da johanna79 (2,920 punti)
0 voti
Si ma s'informasse. Questo tipo di 'agevolazioni' difficilmente vengono soppresse! I mariti li trasferiscono di continuo... loro che fanno? Non è che puoi scegliere una provincia
risposta inviata il 23 Settembre 2011 da Damaremonteapianura (113,920 punti)
0 voti
E' POSSIBILE
Per esigenze familiari è possibile già dopo il primo anno avere l'assegnazione provvisoria. Così è stato per due mie colleghi quest'anno, trasferti rispetticvamente da Mantova  a Brescia e da Cremona a Brescia.
Avrai quindi, se ci sono posti disponibili nella provincia di richiesta, la titolarità nell'attuale provincia e l'assegnazione provvisoria in quella desiderata. E così ogni anno fino al quinto. Dopo il quinto farai domanda di trasferimento.
risposta inviata il 25 Settembre 2011 da roberto.fotia (1,950 punti)
0 voti
SAPETE QUANDO INIZIERA' A ROMA?
SAPERE SE SI PUO' CHIEDER L' ASSEGNAZIONE PROVVISORIA PER CHI HA FIGLI MINORI DI 3 ANNI?
INFORMATEMI PER PIACEDRE
risposta inviata il 20 Marzo 2012 da leoascatigno (6,010 punti)
0 voti
L'assegnazione si richiede verso giugno e si hanno notizie
Non prima di agosto. Ma tu sei moglie di militare trasferito d'ufficio?
risposta inviata il 20 Marzo 2012 da Damaremonteapianura (113,920 punti)