Perché un governo tecnico ci affosserebbe ? Le bugie del PD

+3 voti
Con i sacrifici che ci chiede l'UE dovremmo andare in austerity economica.
I provvedimenti presi fino ad oggi non bastano e le borse ci puniscono ogni giorno di più.

Io sarei anche propenso per l'austerity, però prima di arrivare li, vorrei che i politici pagassero anche loro in primis. Mi sembra che il divario sia diventato eccessivo....troppo.

Però fare un programma di austerit significa bruciare i partiti di maggioranza al governo, significa perdere molti elettori. Questo la maggioranza non vuole farlo giustamente, quindi si prendono le "non decisioni".

L'opposizione di per se vorrebbe il governo tecnico, essendo un governo che poi non va ad elezione poco gliene frega di fare l'austerity o alternativa chiede al governo di prendere decisioni, così da bruciarsi alle prossime elezioni.

Quindi in questo scenario secondo me sono tutti dei pagliacci...i loro soldi ben saldi, i loro privilegi ben saldi e noi che saremmo presto puniti o da un governo tecnico con l'austerity o dalle borse con i nostri politci che non prendono i provvedimenti.

Comunque gira noi lo prendiamo a quel posto...direi

L'unica cosa che potremmo fare e chiedere di tagliare la spesa pubblica li dove non si è ancora tagliata...non è che sono ripecche le mie contro i politici...però mi sembra un modo per fare cassa e dare un segnale all'Europa....tutto qui.
quesito posto il 2 Novembre 2011 da mcp (68,560 punti)
modificato 2 Novembre 2011 da mcp

47 Risposte

+6 voti
Un governo tecnico potrebbe prendere facilmente decisioni impopolari, dato che non ha bisogno di elettori.

Allargare la maggioranza per un governo di intesa maggiore porterebbe tutti sullo stesso piano e per le prossime elezioni se la giocano tutti allo stesso modo. Questo non va bene per chi è attualmente non al governo, non avrebbe da rimproverare niente all'altro partito per fare propaganda politica.

Tutti coloro che vogliono un governo tecnico semplicemente vogliono "delegare" le scelte impopolari ad un governo che poi scomparirà dallo scenario politico, troppo semplice.

A questo punto a che serve pagargli lo stipendio e la pensione ?

E' come se un giornalista prendesse pagato per scrivere un articolo e delega un prof. di letteratura per la stesura del testo, a che serve pagare il giornalista ?

Comunque vada, finché non tagliamo la spesa pubblica seriamente partendo dal palazzo è inutile.
risposta inviata il 3 Novembre 2011 da cippa (3,710 punti)
modificato 3 Novembre 2011 da cippa
+4 voti
Ok undocente...capito...il mondo è veramente piccolo :)
Poi mi spieghi come cacchio hai fatto ad arrivare qui....starò diventando vecchio eheheh

Cosa dirti ? Siamo stati sempre in simbiosi io e te...non ho mai avuto niente da aggiungere.

Se hai un bottiglia con con il fondo bucato puoi buttare dentro l'acqua che vuoi ma non si riempirà mai......

Possiamo girare e rigirare il discorso come vogliamo ma fondamentalmente la realtà è questa.
risposta inviata il 3 Novembre 2011 da mcp (68,560 punti)
+4 voti
Hai letto del programma televiso di Santoro, 'Scassare la casta' ? Sara' trasmesso da una multipiattaforma tv, radio, web.

Sarà il tramonto del "peer to peer" di emule per intercettarli oppure secondo te sarà finalmente reso palese al grande pubblico su piattoforme più "masticabili" ai più ?
risposta inviata il 3 Novembre 2011 da cippa (3,710 punti)
+4 voti
Il progetto è ambizioso e all'avanguardia.

E' il primo progetto di informazione multimediale ed indipendente. Dire oggi cosa sarà domani sinceramente è dura, anche perché non ci sono modelli analoghi attualmente.

Però prima di dire addio alle informazioni "clandestine" sul peer to peer è dura, bisogna verificare l'autenticità e la trasparenza a 360 gradi su tutti i partiti politici.

L'italiano non è ancora pronto ad abbandonare il proprio simbolo politico, forse per carattere conservatore che un po lo contraddistingue e la chiesa ha aiutato a formare questa mentalità.

Se parli male della destra si incazza la sinistra, se parli male della sinistra si incazza la destra...se parli mali di entrambi (su fatti concreti) sei un rivoluzionario :) Mah...mi sembra una barzeletta.
Ed intanto litigano pubblicamente ma sotto sotto si accordano per i ca.zzi loro.

Se deve aprire gli occhi, spero che lo faccia nel minor tempo possibile....vediamo.
risposta inviata il 3 Novembre 2011 da mcp (68,560 punti)
+4 voti
Ohhhh, hai perso quella scommessa !!!!!! Mi devi una birra.
risposta inviata il 3 Novembre 2011 da mcp (68,560 punti)
+4 voti
Si, ha ragione ti devo una birra. Quando sei in zona sai dove trovarmi.

Se le cose peggiorano, che potrebbe anche essere letta "se le cose migliorano", dipende dai punti di vista, sai comunque dove trovarmi.
risposta inviata il 3 Novembre 2011 da cippa (3,710 punti)
+4 voti
Hai visto la prima puntata ? Come ti è sembrata ?

Dato che la Rai adesso è dei socialisti e se non sei della loro cricca, non ci entri mi fa pensare che solo questo ho in comune con Santoro: a entrambi ci è rimasto solo internet. Il suo modo di far "rivoluzione" è troppo "legato", non vorrei che fosse anche lui al servizio di qualcuno, l'ho visto senza smalto...forse mancava il cattivo in studio da smontare....

Buono l’intervento di Travaglio, anche se ha giocato sul sicuro facendo un collage di quello che tutti sanno sulla casta.

Il suo discorso è durato 15 minuti, forse antitelevisivo, dato che il pubblico è stato abituato a seguire il grande fratello, voyager, ciao darwin, tutti programmi che hanno la stessa densità concettuale di quei libri di fiabe venduti a peso all’ipermercato.

Nessuna novità :(
Nessun segreto della casta...mi sarei aspettato un Santoro più combattivo.
risposta inviata il 4 Novembre 2011 da mcp (68,560 punti)
modificato 4 Novembre 2011 da mcp
+4 voti
Spento di cotenuti caldi, si è vero.

Però mettiti nei panni di Santoro, deve comunque riuscire a prendere anche la parte moderata degli Italiani.

Quella che crede che le cose sono sempre andate così ed è giusto che continuino ad andare così.

Quelle persone si allontanerebbero subito dalla trasmissione perché "rivoluzionaria".
Diamo tempo, dall'alto della sua esperienza noi non possiamo fare altro che piegarci ed aspettare.

Hai detto che l'taliano è conservatore e la chiesa ha aiutato, questo è vero anche per me. L'italiano deve credere in qualcosa, in un simbolo, in un partito non è autocosciente della propria forza di pensiero e mezzi.

Ci sono politici come Bossi che sfruttano questa sua "debolezza" e si prodigano a rivestire i panni del salvatore. Ma in fondo si arricchisce alle nostre spalle, non è uno di noi, né lavora per noi. Bossi in questo caso è uno dei tanti.

Diamo tempo al tempo e aspettiamo.
risposta inviata il 4 Novembre 2011 da cippa (3,710 punti)
+3 voti
Aspettiamo. :)
risposta inviata il 4 Novembre 2011 da mcp (68,560 punti)
+3 voti
Signori si va a votare!
risposta inviata il 4 Novembre 2011 da ing.crocetto.70 (56,040 punti)
+3 voti
Ritengo che il c.d. governo tecnico sia la più antidemocratica delle soluzioni. Chi ha vinto le elezioni deve governare, altrimenti non restano che le elezioni anticipate.
Se è vero che Berlusconi non ne azzecca una   è altrettanto vero che la sinistra è senza un serio progetto nè per il risanamento dei conti pubblici nè per il rilancio dell'economia.
A proposito di liberalizzazioni, perchè non si abolisce l'ordine dei giornalisti e la necessità di registrare periodici e quotidiani in Tribunale ( retaggio fascista), perchè non aboliamo l'obbligo di rivolgersi ai notai per la stipula dei costossimi atti pubblici?; perchè non  consentiamo a ciascun laureato in farmacia o in chimica farmaceutica di  di aprire una farmacia? perchè non liberalizziamo le frequenze televisive? perchè non eliminiamo il numero chiuso in tutte le facoltà ( quanti medici  occorrono al mondo ora che abbiamo superato i sette miliardi  di abitanti?) perchè non istituiamo un unico corpo di polizia e non mandiamo a casa i 500 generali? , perchè non eliminiamo le anacronistiche prefetture? perchè non riduciamo il numero delle AUSL ad una per regione?
perchè non fissiamo in dieci volte  rispetto a quello del dipendente meno pagato , lo stipendio massimo dei manager? Questi sono solo piccoli esempi , non vi sembra possibile metterli in pratica?
risposta inviata il 4 Novembre 2011 da ing.crocetto.70 (56,040 punti)
+3 voti
Andrea? tex? aspettavo un vostro commento! Mi sono rivelata. Dunque? Non commentate? Capisco.... troppo facile parlare per parlare, ma.... al dunque   !?
risposta inviata il 4 Novembre 2011 da ing.crocetto.70 (56,040 punti)
–1 voto
undocenteeee? amicooo? ci seiiiiiiiiiiiiiiiii?
risposta inviata il 4 Novembre 2011 da ing.crocetto.70 (56,040 punti)
modificato 4 Novembre 2011 da ing.crocetto.70
–1 voto
Allora: o ci siete o ci fate! o vili o pecore! oppure occupatissimi a fare altro: quindi giustificatissimi! In questo caso non chiamerò i vostri genitori! Attenzione: non si provoca per niente!
risposta inviata il 4 Novembre 2011 da ing.crocetto.70 (56,040 punti)
secondo me sono occupati a fare altro...perdonali!!!!
ciao sue ti auguro una serena notte;-) baciii
Smack! grazie cara occhi verdi belli come il mio mare! giusto una donna poteva avere l'attenzione e la sensibilità di rispondere di fronte a questa valle di ignobile silenzio!.............
0 voti
Cara Sue non sono ne Andrea ne Tex , ma provo a dirti come la penso io : un governo con la guida di Mario Monti non sarebbe male , poi x qnto riguarda l'ultima pagliacciata uscita dalla bocca del silvio devo dire che è un emerito ignorantone , non si misura il benessere e la screscita di un paese su qnto un povero cristo va a mangiare la pizza al ristorante , certo poi gli ambienti che frequenta lui non conoscono crisi , basta pensara che arriva a pagare gli gnocchi anche 5€.
risposta inviata il 5 Novembre 2011 da precario sfigato (33,110 punti)
L'unico governo ammissibile è quello eletto dal popolo. Se cade questo si va alle rielezioni. Siamo in democrazia.

Mario Monti fino ad allora si fa inculare. Oppure vuoi perdere questo diritto e vuoi farti governare da governi nati da giochetti di palazzo ?

Forse il non aver sputato sangue per poter prendere questo diritto ti annebbia il cevello, sappi però che ci sono persone che hanno sputato sangue...tuoi fratelli...ed è morale da parte tua difenderlo.
+3 voti
1.  perchè non si abolisce l'ordine dei giornalisti e la necessità di registrare periodici e quotidiani in Tribunale ( retaggio fascista), perchè non aboliamo l'obbligo di rivolgersi ai notai per la stipula dei costossimi atti pubblici?;
2. perchè non  consentiamo a ciascun laureato in farmacia o in chimica farmaceutica di  di aprire una farmacia?
3. perchè non liberalizziamo le frequenze televisive?
4.  perchè non eliminiamo il numero chiuso in tutte le facoltà ( quanti medici  occorrono al mondo ora che abbiamo superato i sette miliardi  di abitanti?) perchè non istituiamo un unico corpo di polizia e non mandiamo a casa i 500 generali?
5. perchè non eliminiamo le anacronistiche prefetture? perchè non riduciamo il numero delle AUSL ad una per regione?
6. perchè non fissiamo in dieci volte  rispetto a quello del dipendente meno pagato , lo stipendio massimo dei manager?
7. Questi sono solo piccoli esempi , non vi sembra possibile metterli in pratica?

Un attenzione la pongo per le AUSL e le prefetture. Le uniche accreditate, per il momento, a rilasciare determinati certificati. Quindi se si vogliono diminuire ci sono dei discorsi a monte da fare. Ad esempio una persona che ha 75 anni, che deve andare in AUSL per mantenere il suo stato di "diversamente abile" non è pensabile che faccia km e km. Per il resto degli altri punti è semplice la risposta: bisogna mantenere la casta.

Ma il discorso Sue che a me preme di più sai quale è ? Che lo stato può guadagnare 100 ma se i politici si fotto 80 saremmo sempre con le pezze a ****. Se si aumenta il guadagno dello stato a 140 e i politici si fottono 120 restiamo sempre al punto di parteza.

Cioè nel senso siamo noi italiani che secondo me dovremmo intervenire prima in questo...e sono fortemente convinto che a cascata si rimedierebbe a tutto il resto.

Dobbiamo noi imporre che la richezza dello Stato deve essere ridistribuita in parte uguale al popolo sotto varie forme.
risposta inviata il 5 Novembre 2011 da mcp (68,560 punti)
–2 voti
Rosalba, mi meraviglio che una persona saggia come te sia intervenuta in questa stucchevole discussione.
Dovresti leggere attentamente tutti i post per comprendere la dove la discussione più che un dialogo è il monologo di una sola persona con nick diversi, è evidente! basterebbe un pò di attenzione. Purtroppo la compulsività bipolare (seria patologia psicotica)e la frustrazione sul web regnano sovrani, anche alle 4.00 di mattina.

Per quanto riguarda Monti hai ragione, la nostra è una democrazia parlamentare e non presidenziale, quindi il popolo elegge il parlamento e questo dovrebbe agire.

In una situazione come quella attuale, con la crisi di credibilità che viviamo, servirebbe un governo di transizione in grado di attuare le riforme più decise, cambiare la legge elettorale e portarci al voto. Purtroppo il kamikaze Berlusconi ha deciso di morire con tutti i filistei.
Saluti
risposta inviata il 5 Novembre 2011 da novia (23,610 punti)
0 voti
Tex concordo con te , io qsto intendo e cioè un governo che ci porti alle elezioni in primavera e purtroppo l'unica soluzione seria  è Monti , ti dirò oggi mi è molto piaciuto qnto ha detto mastrolino (Niki Vendola ), ma devo ricordare ad Andrea che chi ci sta governando non è stato eletto dal popolo ( vedi compravendite , 3^ polo  ,ecc. )  tu sei un antipolitico ma qlcuno ci deve governare o preferisci un popolo di anrchici.
risposta inviata il 5 Novembre 2011 da precario sfigato (33,110 punti)
mah a chi lo chiedi? ad andrea o ad undocente??? forse a tutti e due? o all'unico autore dei due? in fondo sono la stessa persona
+1 voto
Rosalba, siamo in tempo di crisi è vero ma non deve essere messo in discussione che il governo lo elegge il popolo.

Cioè, già ci fottono i soldi, siamo in piena crisi per la loro inefficenza e noi che facciamo ? Gli facciamo decidere il governo che deve governare ?

Cosa ci consigli ancora ? Oltre a non far eleggere un governo da noi, nostro diritto, cosa altro sei disposta a fare ? Magari ad abassarti lo stipendio affinché loro possano continuare a pagare i loro priviligi ?

Ma siamo arrivati a questo punto noi italiani ? Dimmi che non è vero ti prego.
risposta inviata il 5 Novembre 2011 da mcp (68,560 punti)
+1 voto
Il governo tecnico resta generalmente in carica per per gestire l'ordinaria amministrazione per il periodo che separa la crisi di governo dalle elezioni.

Altro caso quando è indispensabile introdurre una riforma non più rinviabile (come ad esempio una riforma pensionistica), ma che per motivi politici non riesce ad essere varata dal parlamento.

Detto ciò quando ci sarà il governo tecnico possono passare tutte le riforme che la colpa è di nessuno o meglio, saranno sicuramente di Berlusconi il quale ci ha portato in questo baratro...troppo comodo, per chi è strapagato. Devono prendersi le responsabilità e se sbagliano dare dimissioni, come in tutti i paesi civili del mondo.

Se un governo deve fare la riforma deve essere un governo scelto dagli italiani, nascondersi dietro un palo è troppo semplice.

Andrea ma chi è Tex ? Ha problemi con te ?
risposta inviata il 5 Novembre 2011 da cippa (3,710 punti)
+1 voto
Problemi con me ? Penso di no. Lui non sa neanche cosa vuole in realtà.

Viene qui ogni tanto a sfogarsi, con le sue teorie...ma fondamentalmente è quello che noi definiamo un ignavo della società.

Ricordi il passaggio :) ? "come un vaso di terra cotta costretto a viaggiare in compagna di molti vasi di ferro", riuscendo quasi simpatico ai lettori.

Ma poca cosa direi, deve sfogarsi per lo più...tra un po risenti che blatererà qualcosa altro...

Poi come vedi chiama a raccolta la rosalba...quindi direi che soffre anche un po di egocentrismo...è una persona con molti problemi fondamentalmente e mi spiace un po...perché potrebbe osare ma è fustigato da non so quale ragione precisa...io ho avanzato l'ipotesi dell'impotenza...però se hai altre teorie esponi pure.

Ottimo intervento comunque, complimenti, anche se hai parlato dell'acqua calda....però è sempre meglio dire certi concetti base.
risposta inviata il 5 Novembre 2011 da mcp (68,560 punti)
–1 voto
ahahahaha che tempismo.. un uno due perfetto ahahaha è arrivato  il clone ahahah

ti prego continua che è troppo bello
risposta inviata il 5 Novembre 2011 da novia (23,610 punti)
+1 voto
Ci sono persone che la pesano, per fortuna, tutti allo stesso modo su questo argomento.
Che il governo tecnico è antidemocratico.

Poi ci sono i pagliacci come te, che non hanno le palle di mandarli tutti ad elezione e se anche il prossimo governo sbaglia di mandarli a casa.

Delegare una scelta che spetta al popolo ad un branco di pagliacci è da persone ignave della società come te o da persone che si vogliono nascondere dietro a scelte impopolari ad un governo tecnico.

Ma ti ripeto Tex sei troppo nevrastenico per capirlo...non riuscirai mai ad arrivarci è inutile. Non sforzarti...ritorna al tuo totogoverno.
risposta inviata il 5 Novembre 2011 da mcp (68,560 punti)
–1 voto
Ahahaha si si si si si nevrastenico sono.. ihihih non ho il dono della santità come te, tu sei così equilibrato, si vede dalle tue reazioni ahahaha
Guarda andrea pappagea undocente, sei troppo forte, i tuoi monologhi mi entusiasmavano prima quando postavi  col tuo nick anche 6 commenti consecutivi e mi entusiasmano ora con i nuovi nick.
Certo mi capita di rado vedere uno che parla da solo e si risponde da solo, ma il fenomeno non è nuovo nei manuali di psichiatria e ,ogni tanto, è bello vedere le prove pratiche.. soprattutto adoro il tuo stile arraffazzonato e costellato di errorini sintattici e costituzionali.

Cmq anche un bipolare compulsivo come te merita risposte, alla fine nei tuoi monologhi oltre alla fame di esibizionismo si evince anche un forte desiderio di capire ciò che ancora ti è oscuro.

Pertanto caro il mio bipolare, io ti suggerirei due cose: studiati la costituzione oltre che l'italiano.

Faccio notare ai pochi interessati a questa esilarante discussione una cosa: l'italia è una democrazia parlamentare, quindi il vero protagonista non è il governo ma il parlamento, il governo conta ben poco.
Se la cosa non vi sta bene non è colpa mia.
Avreste dovuto votare per il presidenzialismo durante il referendum costituzionale dei primi anni 2000, ma quel referendum non ottenne il quorum.

Quindi tenero pazzoide sappi che nella nostra costituzione non sta scritto da nessuna parte che il popolo elegge il governo, nei fatti il popolo elegge il parlamento che a sua volta decide in base alle necessità quale governo eleggere. La centralità è del parlamento.. chiaro??  

fatti promotore di una riforma costituzionale presidenzialista invece di mettere decine di post sconclusionati e paranoici.

 l'unico organo legittimato ad approvare le leggi è il parlamento, le leggi può proporle berlusca, monti, draghi o babbo natale, ma il parlamento le approva.
In italia il potere esecutivo e giudiziario non sono poteri eletti a suffragio universale, non te ne sei mai accorto? l'unico potere eletto è quello legislativo, ovvero il parlamento.

Sarebbe antidemocratico avere un parlamento tecnico non un governo tecnico, perchè il potere in italia è del parlamento.  Il governo può essere tecnico, hai mai saputo che i ministri possono anche non essere deputati eletti? Il parlamento può decidere di piazzare alla sanità un medico mai eletto ,se questo serve alla causa, tanto tutte le decisioni sarebbero sempre vagliate dal parlamento.

Ti ho dedicato fin troppo tempo, ma mi fai tenerezza e te lo sei meritato piccolo mattoide, anche se tu non credo capisca una mazza di organi costituzionali, elettivi ed esecutivi. Probabilmente non hai mai nemmeno aperto un trattato di diritto costituzionale o di diritto pubblico. Sei troppo preso da youtube, tra canzonette e  comizi di grillo.

ma mi piaci così, continua a parlacchiare approssimativamente di antipolitica, linka e copia-incolla, parla di conti e soldi a spanne, vivi sul web e cresci felice.
Buonanotte a te e ai tuoi amichetti immaginari.
risposta inviata il 5 Novembre 2011 da novia (23,610 punti)
+3 voti
Tex...grazie per l'ora di educazione civica, vedo che ti stai impegnando...se riuscissi ora ad  evitare attacchi diretti alla mia persona, forse riusciresti ad essere maggiormente più credibile nella serietà della tua esposizione.

Comunque se la vogliamo dirla tutta, visto che tu come al solito ti perdi sempre il succo del concetto, il popolo non elegge nessuno.
 
Mette la crocetta su un simbolo e firma un foglio, oppure meglio chiamarla una delega in bianco.

Diveramente da quanto avviene in altri paesi europei, infatti, che presentano la squadra di governo prima del voto, quindi uno si vota già i suoi ministri sapendo chi sono, da noi, purtroppo, ti rifilano le Gelmini, le Carfagna e le Brambilla tra capo e collo dopo aver carpito la tua fiducia (non la mia, quella del pdl è una coerenza che non apprezzo "a prescindere").
 
In un paese democratico non esisterebbero listini bloccati per far diventare consigliere ambigue igieniste dentali, tanto per fare un esempio a caso.
 
Vogliamo mettere in discussione anche questo dopo i loro stipendi e privilegi ? Ok, ci sto.
 
Il sistema di elezione è malato concordo, ma malato per malato è l'unico che ho a disposizione per votare.
 
Visto che "dicono loro" che non posso "collaborare" per allargare una maggioranza e prendere decisioni importanti per il popolo allora che se ne vadano tutti a fanculo. Mi sembra logico no ?
 
Andiamo alle elezioni, mi dicono quali impegni vogliono prendersi (che non possono essere più ormai mandare a casa Berlusconi perché lui già non ci sarà più) e se mi convincono, con il programma alla mano, allora sarò ben contento di votarli. Che sia un Vendola, Casini, Renzi, Fini, Di Pietro etc etc etc.
 
Quando dico anticostituzionale è perché ripeto, visto che concordiamo tutti nel cambiamento, voglio capire la strada che vogliono intraprendere...oppure i programmi politici sono diventati un optional ? Scusa, io voglio sapere capire e poi votare, poi te se sei diverso da me è una altra faccenda.

Ma perché parli con me scusa ? Dai levati dai maroncini anche tu.
risposta inviata il 6 Novembre 2011 da mcp (68,560 punti)
modificato 6 Novembre 2011 da mcp
+1 voto
Adesso che scrivo anch'io subito dopo di te lo farà andare fuori di testa...ma è sempre così ?
risposta inviata il 6 Novembre 2011 da cippa (3,710 punti)
+1 voto
Bah,.non l'ho mai visto diverso sinceramente. Scolta io vado a dormire. Ci becchiamo domani mattina al cellulare ti chiamo per un saluto.

Hasta prontito, ad
risposta inviata il 6 Novembre 2011 da mcp (68,560 punti)
+1 voto
Ok ok ok ok

Hasta pronto, pr
risposta inviata il 6 Novembre 2011 da cippa (3,710 punti)
–1 voto
Effettivamente, tex, questo sincronismo perenne mi pare sospetto. Che non siano davvero la stessa persona?
risposta inviata il 6 Novembre 2011 da melins (20,130 punti)
Ovvio, basta leggere attentamente 2 temi per capire se sono scritti dalla stessa manina.. l'esposizione scritta e orale è una firma difficile da cammuffare. magari ora che lo sa si sforzerà un po' di più a cammuffare. Ma ormai l'ho sgamato.
Mi è capitato tante volte anche l'opposto: studenti che a scuola scrivono come il trota mi consegnano poi dei compiti domestici che sembrano vergatii da un illustre letterato.
Certo quando a scrivere sotto falso nome è un letterato, in questo caso l'autore è un mediocre scribacchino facilmente individuabile per determinate caratteristiche inconfondibili.
E' molto difficile modificare certi stili.
–3 voti
puffetta...è chiaro che andrea e undocente sono la stessa persona..stesso stile di scrittura, stesse identiche idee...si assecondano l'un l'altro...si sono pure detti sai dove trovarmi (undocente si è appena iscritto..come può conoscere andrea?)
mah...io consiglierei ad andrea di piantarla..sta diventando veramente imbarazzante..
risposta inviata il 6 Novembre 2011 da kitry (47,170 punti)
tex io ci farei un film..."nick mania" ti piace come titolo? ahhahhahahhhha
Ragazzi, cio che mi stupisce, in realta' e' tutto il vostro accanimento ...mi dispiace deludervi, ma siamo solamente amici (non coinquilini ;) che si sono divertiti a passare il tempo su Voglioilruolo in una domenica di pioggia.
Assurdo vero??? :)
Non è accanimento..Andrea sei sempre in tempo per tornare in te...e poi non è solo durante questa domenica di pioggia..è da tre giorni che va avanti questa storia :O
Che fa il tuo amico Andrea adesso? Sentiamo..
"Tornare in te"? Ma quale dei tanti "te"?
nick mania! ahahaha
giamaica inutile, è entrato in un tunnel senza uscita.
sottotitolo del film:
mi ameranno tutti, tutti risponderanno ai miei post, e se non mi amano mi amerò da solo o mi risponderò da solo con tanti nick diversi.
Ora dovrà studiare le risposte più appropriate e i nick più idonei per continuare a farsi amare.

Non finisce qui.. eheheh  psyco c'è e combatte sul forum. Tornerà compulsivamente alla carica.
+4 voti
Caro Tex, se c'è uno che non capisce una mazza di diritto costituzionale sie proprio Tu!,
la nostra sacra e bellissima carta costituzionale attribuisce il potere al popolo non al parlamento! la trasformazione del nostro" regime " da parlamentare ad una sorta di presidenzialismo,pur non codificato,è ormai nei fatti! non ha forse votato il popolo per Berlusconi presidente ? Per cui  per  quella che,  in termini tecnico giuridici, si definisce  costituzione materiale ( spero che tu sappia di che cosa parlo, altrimenti chiedi pure lumi a Tiger Jack o a Kit Carson, ma penso che Cochise  da capo indiano sia più informato!) detta tarsformazione è già in atto! Di questo sono tutti consapevoli ( tranne Te) a cominciare dal Capo dello Stato che ha già speigato a tutti i Leader dell'opposizione, che sensa il consenso di Berlusconi,non si può costituire alcun governo tecnico e quindi se l'amico di Arcore cade si va a elezioni anticipate!
risposta inviata il 6 Novembre 2011 da ing.crocetto.70 (56,040 punti)
–1 voto
Andrea Tex non ha bisogno di trascinarmi dietro , vedi io ha le mie idee , poi che io condivido e molto qllo che dice Tex è altra cosa.
Buongiorno Tex , Giamaica , Puffetta 70 ( anche se dice che i meridionali non li sopporti , tu mi ispiri simpatia ) ,
Sto preparando un sugo con polpette ed involtini con contorno d'insalata verde , siete invitati a pranzo.
risposta inviata il 6 Novembre 2011 da precario sfigato (33,110 punti)
Razzista la tata puff? Naaa! Io son molisano per parte di padre e m'ha sempre voluto bene lo stesso. Se la sarà presa con qualche furbacchione
0 voti
mmmm che buone rosalba..verrei subito ;)
risposta inviata il 6 Novembre 2011 da kitry (47,170 punti)
+3 voti
Ad  Aquila della notte : esci dalla riserva!
risposta inviata il 6 Novembre 2011 da ing.crocetto.70 (56,040 punti)
+1 voto
Senza il consenso di berlusconi non si può fare un governo tecnico???
ahahahah che idiozia!!!.
Napolitano, uomo saggio, si riferiva alla maggioranza non al berluska.
Il governo tecnico si può fare benissimo senza il consenso di berlusca, ma serve il consenso dei parlamentari, anche di quelli di maggioranza.

Se quei servi nominati avessero dignità oggi ci sarebbe un governo tecnico che potrebbe cambiare la squallida legge elettorale voluta da Calderoli, il porcellum.

Andare a votare nuovamente col porcellum sarebbe un crimine. Il vero vulnus democratico sta nel porcellum che svuota il parlamento dell'indipendenza di cui necessita.
Altro che governo e berlusca, il parlamento dovrebbe ritornare ad avere indipendenza e iniziativa, come afferma la nostra carta costituzionale.

Sugo polpette e involtini?? buoooni.. vengo!!
Puffetta insegni italiano? Ti è mai capitato di leggere due temi scritti dalla stessa mano? Insomma non è difficile individuarne l'autore... e mettere un bel 3!!
risposta inviata il 6 Novembre 2011 da novia (23,610 punti)
modificato 6 Novembre 2011 da novia
+1 voto
Tex   ma  ci sei o ci fai? E' logico che per volontà di Berlusconi si intende quella del PDL non la sua personale,ma con chi sei abituato a  confrontarTi? Non è che per caso vivi davvero sui monti dell'Arizona insieme a nobilissimi Navajos? Comunque, a scanso di ogni equivoco, per me il governo Berlusconi può andare tranquillamente al diavolo, il problema è che non possiamo permetterci di affidarci nuovamente ai tecnocrati responsabili dell'Anomalia Politica in cui è piombato il Paese. Ma ti rendi conto che il Popolo e  i Partiti, che sono i canali costituzionalmente individuati per raccogliere la partecipazione e stendere i programmi, sono stati inesorabilmente schiacciati da Burosauri e Banchieri che operano con il beneplacito della Sinistra? Ti rendi conto che un Governo tecnico altro non produrrebbe se non un completamento di quel processo di esautorazione dei Cittadini dal controllo democratico sulle Istituzioni Repubblicane? Poniamo pure che Berlusconi rappresenti una deriva "Carismatica" della nostra Democrazia (peraltro compatibile con la Costituzione, non a caso definita "Aperta"), non sarebbe comunque un male peggiore quello di curare questo malanno con una Soluzione di tipo Oligarchico in grado, al contrario, di compromettere seriamente il Principio della Sovranità Popolare? Occorre un ritorno autentico alla Politica,  slegata da Benedizioni e Investiture da Parte di Banche e Alta Finanza, che tengono al laccio una miriade di Docenti Universitari e di Boiardi di Stato, infiltrati ad ogni livello nel Sottogoverno.
risposta inviata il 6 Novembre 2011 da ing.crocetto.70 (56,040 punti)
+1 voto
Tu, piuttosto, ci sei o ci fai? Da quando in qua esiste una volontà del PDL diversa (almeno parzialmente) da quella di Berlusconi? Il PDL è Berlusconi, e ci mancherebbe! Lo paga lui. I vari deputati sono dei pigiabottoni che devono solo aderire al pensiero del padrone, stipendiati per difendere i suoi interessi.
risposta inviata il 6 Novembre 2011 da melins (20,130 punti)
–1 voto
Cara Puffetta io non sono abituata a  considerare  semplicemente come idiozie le scelte degli Elettori, dietro alle quali bisogna sempre cercare, responsabilmente, di capire quali motivi si celano, quali desideri, quali aspirazioni. Gli Italiani sapevano benissimo chi era Silvio Berlusconi, come sapevano benissimo chi era la Sinistra. Probabilmente dietro la Dissimulatio Italica, recesso del Manierismo Seicentesco (Francia o Spagna purchè se magna!) si nasconde qualcosa di molto più profondo e sincero, qualcosa di autenticamente popolare: la distanza della Gente dal Gubernaculum, dalla stanza dei Bottoni, dalla Cabina di Regia e nello stesso tempo una istintiva diffidenza tipicamente Contadina per le Soluzioni Esterofile. Ma come credi che vengano varate le leggi negli Stati Uniti? Non lo sai che le Lobbies sono ammesse e   ritenute tanto normali da essere state regolamentate, così da essere legittimamente accolte presso l'opinione pubblica? Non lo sai che i Senatori Repubblicani e Democratici danno il consenso alle leggi in cambio di una più semplice rielezione? Tutto ammesso, tutto normale, tutto legale!
risposta inviata il 6 Novembre 2011 da ing.crocetto.70 (56,040 punti)
–1 voto
Cosa c'entra? Io non ho parlato delle scelte degli elettori i quali, comunque, non avrebbero votato cicchitto o la gelmini o pinco pallino se dietro di loro non ci fosse stato berlusconi. Gli elettori hanno creduto, evidentemente a torto (come dimostra l'attuale situazione), che berlusconi fosse un taumaturgo in grado di portare benessere e felicità. Votando pinco pallo, idealmente gli elettori votavano lui. I deputati, i ministri, ecc. esistono solo perchè li ha voluti lui, li ha candidati lui, sono un suo riflesso. Quindi non possono avere un pensiero proprio. Non mettiamo in mezzo gli stati uniti perchè il paragone non è minimamente calzante, considerate le ferree regole in tema di conflitto d'interessi, possesso di mezzi di comunicazione di massa etc.
risposta inviata il 6 Novembre 2011 da melins (20,130 punti)
–1 voto
E' vero infatti Bloomberg è Sindaco di Roncobilaccio! Non me n'ero accorta! Con  quello che dici non fai altro che confermare la mia tesi: Berlusconi non può essere sostituito. Finito Lui finisce la legislatura. Vai a ripassare Leopardi...
risposta inviata il 6 Novembre 2011 da ing.crocetto.70 (56,040 punti)
+2 voti
Sue secondo me parli troppo confusamente di arizona e praterie per analizzare i fatti, metti troppa carne al fuoco confusamente per difendere il tuo berlusca.

Il governo tecnico si definisce così per semplicità, ma in realtà può benissimo chiamarsi governo di unità nazionale.
Nei momenti difficili come questo le forze politiche devono unirsi e dialogare per raggiungere pochi e importanti scopi.

Buttarla in caciara nominando a sproposito banche e boiardi di stato non serve a nulla.
la politica è mediazione e confronto, le forze devono unirsi per cambiare la legge elettorale, per tranquillizzare gli investitori e le istituzioni internazionali e salvarci dal baratro. E soprattutto un governo di unità nazionale serve per modificare la legge elettorale porcata.

L'italia non può permettersi un'altra legislatura di nominati incapaci. I nominati sono la vera vergogna e declino della rappresentatività democratica parlamentare.
risposta inviata il 6 Novembre 2011 da novia (23,610 punti)
Concordo al 100%.
E ti pareva!
–1 voto
Ma guarda un po' uno che si chiama Tex Willer è diventato campione del Moderatismo? Secondo me ti sta facendo male il confronto, stai diventado troppo curiale, sai di incenso! Purtroppo dietro le Parole Governo di Unità Nazionale ho il presentimento di pesanti politiche AntiSociali. Attacchi Berlusconi ma non fai altro che reiterarne il Modello, attraverso una visione assai più antidemocratica e oligarchica! I veri Anti Berlusconiani (e io sono fra quelli) sono prima di tutto AntiLiberisti, AntiReaganiani, AntiTatcheriani!
risposta inviata il 6 Novembre 2011 da ing.crocetto.70 (56,040 punti)
Sue è tempo perso con queste persone.

Si farebbero inculare da scelte impopolari del governo tecnico anche domani....lascia perdere.

Tanto non ci sarà nessun governo tecnico...è l'unica cosa con cui sono d'accordo con Berlusconi.
+1 voto
bla bla bla bla. oligarchia , antidemocratica, raegan, tutte parole insensate, eri meglio quando vergavi frasi brevi, l'insensatezza era più gradevole.

tieniti la legge porcata, i debiti,  gli attacchi speculativi e quant'altro, al resto ci penserà cicchitto alle prossime democraticissime elezioni con la legge porcata.

Intanto se nessuno ci presterà soldi e fiducia grazie a questo governo impresentabile lo stato non riuscirà nemmeno a pagare gli stipendi, figurati se riuscirà ad attuare politiche sociali.
risposta inviata il 6 Novembre 2011 da novia (23,610 punti)
–1 voto
Mi ricordi un Antonio "Nazionale", quello che non riesce neanche a parlare in Italiano e dal passato non troppo limpido, quello che agita i Valori e candida il figlio, quello che in Toscana ha inventato la legge porcata!
risposta inviata il 6 Novembre 2011 da ing.crocetto.70 (56,040 punti)
+1 voto
si si vabbè fumo fumo, stai bruciando l'arrosto senza carne al fuoco.
saluti
risposta inviata il 6 Novembre 2011 da novia (23,610 punti)
Ascolta Tex il Moderato, hai esaurito ogni argomento, sparavi a salve sin dall'inizio!
pffffff ecco adesso gettata l'acqua si leva la fumata finale.
Ha bruciato la pentola a furia di tenerla sul fuoco.
uelà oggi ho pranzato pensando alle tue polpette e involtini... tu si che non bruci le pentole ahhh che bontà!
0 voti
Bella questa discussione undocente-andrea
risposta inviata il 15 Novembre 2011 da novia (23,610 punti)
Adesso il problema non è più la moni ma undocente ? ahahahhaah
0 voti
ci avevi visto giusto complimenti....
risposta inviata il 11 Marzo 2013 da alessandra.diben (2,450 punti)