Dopo 180 giorni di servizio si può rinunciare alla nomina?

+1 voto
Cari colleghi e non,
un mio amico ha avuto un incarico annuale in una città molto lontana da casa e, per motivi personali, vorrebbe arrivare a 180 giorni di servizio (che gli consentirebbero 12 punti e salvaprecari) e tornarsene giù. Io non sono esperta in questo ma secondo voi, si può fare? Se è possibile, come deve muoversi? Grazie in anticipo :)
quesito posto il 17 Gennaio 2012 da qucciolo (19,560 punti)

6 Risposte

0 voti
Se e' nel salva precari e si licenzia incorre in problematiche ( in primis il nn potersi più iscrivere al salva precari e poi non potrà chiedere la disoccupazione). Ma se ha fatto i 180 gg il punti del servizio dovrebbe ottenerli. Poi vediamo se mi smentiscono perché sul salva precari non ne so quasi nulla perché fortunatamente non ne ho mai usufruito.Sulla disoccupazione sono certa.
risposta inviata il 17 Gennaio 2012 da Damaremonteapianura (113,920 punti)
Non vorrei sbagliarmi ma ha avuto questo incarico da provveditorato a fine settembre.. a lui più che il salvaprecari, interesserebbe il punteggio.. e il potersi licenziare senza problemi.
0 voti
1) La rinuncia ad una proposta di assunzione o l’assenza alla convocazione comportano la
perdita della possibilità di conseguire supplenze sulla base delle graduatorie ad
esaurimento per il medesimo insegnamento.
2) La mancata assunzione di servizio dopo l’accettazione, attuatasi anche mediante la
presentazione di apposita delega, comporta la perdita della possibilità di conseguire
supplenze, sia sulla base delle graduatorie ad esaurimento che di quelle di circolo ed
istituto, per il medesimo insegnamento.
3) L’abbandono del servizio comporta la perdita della possibilità di conseguire supplenze,
sia sulla base delle graduatorie ad esaurimento che di quelle di circolo ed istituto, per
tutte le graduatorie d’insegnamento.

P.S. tutte le sanzioni sono riferite al singolo anno scolastico in cui avviene la rinuncia/abbandono.

Art. 8 DM 16-06-2007
http://www.edscuola.it/archivio/norme/decreti/dm13607.htm
risposta inviata il 17 Gennaio 2012 da Princessrosy (98,620 punti)
0 voti
Si per quest'anno ok, ma chi si licenzia, oltre a non poter chiedere la disoccupazione sono certa, può rientrare nel salva precari dell'anno prox? Allen attendo una tua risposta :-) questo salva precari ci porterà al cimitero! :-)
risposta inviata il 17 Gennaio 2012 da Damaremonteapianura (113,920 punti)
0 voti
Il punteggio sarà assegnato solo fino all'ultimo giorno di servizio prima del licenziamento e per il corrente anno scolastico, 2011/12, non potrà avere altri incarichi, nè dalla graduatoria ad esaurimento nè dalla graduatoria di istituto, per qualsiasi classe di concorso o posto di insegnamento. Per il prossimo anno non avrà ripercussioni.

Per il futuro salvaprecari si dovrà aspettare il prossimo DM... sempre se ci sarà ancora il salvaprecari!
Quello di quest'anno non cita passati licenziamenti... credo basterà avere i 180 giorni e non rinunciare alle supplenze da GE e GI (orario intero) del prossimo anno scolastico.

Per quanto riguarda l'indennità di disoccupazione, se il licenziamento volontario avviene per giusta causa può essere richiesta.
risposta inviata il 17 Gennaio 2012 da Princessrosy (98,620 punti)
0 voti
Ok! Grazie mille, mi togli sempre ogni dubbio :-)
risposta inviata il 17 Gennaio 2012 da Damaremonteapianura (113,920 punti)
0 voti
grazie ragazzi sempre gentilissimi :)
risposta inviata il 18 Gennaio 2012 da qucciolo (19,560 punti)