Essere bocciati all'anno di prova

0 voti
Considerato che il mio DS ha una certa "dimestichezza" nel bocciare i docenti neo immessi in ruolo, circa cinque su sette negli ultimi anni (preciso che non conosco le motivazioni in merito), così si può fare in tale eventualità?
Esiste una eventuale via breve per contestare la bocciatura o bisogna mettere mano al portafogli e pagare l'avvocato?
Inoltre, non avendo saputo in tempo utile che il DS ha il grilletto facile, nella domanda di mobilità ho chiesto di permanere nell'attuale sede e quindi, in caso di bocciatura, l'anno prossimo potrebbe riproporsi la stessa identica (o peggiore) situazione..... con danni permanenti!!!!!
quesito posto il 21 Giugno 2012 da legolas81 (5,370 punti)
be', mi dispiace tantissimo...
il mio consiglio se permani nella stessa scuola? studia.
illuminante.......

6 Risposte

0 voti
 
Risposta migliore
Considerando che il comitato per la valutazione del servizio dei docenti è un organo collegiale (art. 11 DLgs. 297/94) in relazione ad un esito negativo sul periodo di prova di un docente (e quindi la proroga di un anno) ai sensi dell'art. 439 del Decreto Legislativo 297/94 il D.S. deve relazionare con adeguate motivazioni all'U.S.P. l'esito. Eventuali ricorsi del docente sono devoluti al giudice ordinario (art. 63 DLgs 165/2001).

Salve.

Prof. Maurizio.
risposta inviata il 21 Giugno 2012 da jop73 (2,620 punti)
0 voti
Chi ne fa parte oltre il DS?
risposta inviata il 23 Giugno 2012 da legolas81 (5,370 punti)
0 voti
Dipende se la scuola ha più o meno di 50 docenti.

Con scuole con organico superiore ai 50 docenti il Comitato di Valutazione è' composto da quattro docenti membri effettivi e da due docenti membri supplenti.

Organici con docenti inferiori alle 50 unità i 4 docenti diventano 2 e il supplente è uno solo.

L'elezione degli stessi è assegnata al  Collegio dei Docenti. Presiede, ovviamente, il C.d. V.il Dirigente Scolastico.

Ecco la normativa (art. 11 D.L. 297/94):
__________________________________
Art. 11 - Comitato per la valutazione del servizio dei docenti

1. Presso ogni circolo didattico o istituto scolastico è istituito il comitato per la valutazione del servizio dei docenti.
2. Il comitato è formato, oltre che dal direttore didattico o dal preside, che ne è il presidente, da 2 o 4 docenti quali membri effettivi e da 1 o 2 docenti quali membri supplenti, a seconda che la scuola o istituto abbia sino a 50 oppure più di 50 docenti.
3. I membri del comitato sono eletti dal collegio dei docenti nel suo seno.
4. La valutazione del servizio di cui all'articolo 448 ha luogo su richiesta dell'interessato previa relazione del direttore didattico o del preside.
5. Alla eventuale valutazione del servizio di un membro del comitato provvede il comitato stesso, ai cui lavori, in tal caso, non partecipa l'interessato.
6. Il comitato dura in carica un anno scolastico.
7. Le funzioni di segretario del comitato sono attribuite dal presidente ad uno dei docenti membro del comitato stesso.
8. Il comitato di valutazione del servizio esercita altresì le competenze previste dagli articoli 440 e 501 in materia di anno di formazione del personale docente del circolo o istituto e di riabilitazione del personale docente.

_________________________

Salve.

Prof. Maurizio.
risposta inviata il 23 Giugno 2012 da jop73 (2,620 punti)
0 voti
OK grazie !!

Aggiungo che oggi ho saputo che due dei menbri del comitato sono dei colleghi con cui ho avuto delle differenze di vedute agli esami e agli scrutini (ho ricevuto delle offese in pubblico anche se modeste), quindi di recente....
risposta inviata il 23 Giugno 2012 da legolas81 (5,370 punti)
0 voti
Ciao,mia stessa situazione...come e' andata a finire???
risposta inviata il 10 Marzo 2017 da MaestraG. (190 punti)
0 voti
Ciao,mia stessa situazione...come e' andata a finire???
risposta inviata il 10 Marzo 2017 da MaestraG. (190 punti)