Dobbiamo dare un segnale chiaro e preciso, le GAE sono ancora piene di persone sfruttate e illuse

+28 voti
Visto l'imminente concorso, visto che sono già iniziate le sfide a chi è più comprensivo verso i giovani, visto che sarà un colpo per noi precari cosa ne dite se invece di lamentarci si iniziasse a pensare a qualche modo per far sentire la nostra voce?
Per questo dovrebbero esserci i sindacati ma sono troppo politicizzati, non ho molta stima e fiducia in loro.
Usiamo questo spazio, altri forum  e i vari social network per coordinarci, per confrontarci,  per scambiare idee su cosa fare e come fare.
Non possiamo aspettare che qualche entità superiore scenda provvidenzialmente ad aiutarci, dobbiamo muoverci noi
quesito posto il 26 Agosto 2012 da angelo66 (1,790 punti)
Concordo appieno con quanto da Voi detto, addirittura ex ministro Fioroni si è dichiarato perplesso nei confronti di questo nuovo concorso, vista l'esistenza delle GAE ancora strapiene.
A chi giova tutto ciò? Ok che bisogna far largo ai giovani ma noi che giovani lo eravamo 20 anni fa e che sono vent'anni che siamo sfruttati dallo STATO siamo per l'ennesima volta gabbati! Io sono con voi cosa facciamo? Cory
io ci sto, dobbiamo muoverci per far valere i nostri diritti!!!
Sono perfettamente d'accordo.Dobbiamo passare all'azione.Ma che tipo d'azione? Legale (se una volta uscito il bando esistono gli estremi per una azione comune) o anche di protesta sociale immediata? L' idea che comincia a circolare è quella di occupare le sedi del concorso se proprio non riuscissimo ad evitarlo. Ogni anno si è parlato di bloccare l'inizio dell'anno scolastico con scioperi mai riusciti. Il problema è sempre lo stesso: coinvolgere nella protesta più gente possibile, indipendentemente dalla propria posizione in graduatoria e, purtroppo, non sarà semplice! La nostra scuola è in agonia perchè noi docenti precari, magari da 15 o 20 anni, non riusciamo a coinvolgere nella nostra lotta anche colleghi di ruolo o la scuola in toto che dovrebbe lottare insieme a noi per riqualificare la figura del docente e garantire la qualità dell'insegnamento che passa, in primo luogo, dalla difesa della nostra dignità professionale, lesa e calpestata a ogni stagione governativa. Se c'è una cosa che abbiamo imparato noi insegnanti è quella di chinare costantemente la testa ogni qualvolta ce lo richiedono e di accettare passivamente che i diritti acquisiti in anni di sacrifici vengano ignorati. E se protestiamo ci viene detto che sono anni di crisi e che pretendiamo noi? Solo che si dimentica che la professione docente è stata sempre in crisi, anche negli anni migliori. Scusate ma non esiste categoria meno unita e disorganizzata di noi, con sindacati al seguito. E non siamo neanche capaci di esporre chiaramente la nostra situazione ai giornalisti, che hanno aperto le testate giornalistiche con toni entusiastici a proposito del concorso, o all'opinione pubblica. Stavolta dobbiamo reagire ma abbiamo bisogno di aiuto, di un valido sostegno e di un largo consenso popolare. La vedo durissima! Pochi precari che cerchiamo di far valere le nostre ragioni non otterremo nulla! Dobbiamo cominciare a propagandare la nostra causa su larga scala( tramite siti ma anche sindacati e avvocati che sposino non singole cause ma una rivolta comune ed epocale). Io non saprei da dove cominciare, ho una vita semplice e due bimbi piccoli da crescere con un marito in cerca di lavoro. Non ho grandi contatti sociali ma sono stanca e comincerò a protestare nel mio piccolo col mio sindacato e sarò pronta a cancellarmi e ad unirmi ad altri. Chi di voi ha contatti di qualsiasi tipo cominci a organizzare più solidamente la protesta. Speriamo di essere tantissimi e uniti! Leira
CONCORDO CON TE URGE UN RICORSO  AL TAR  CHE BLOCCHI IL CONCORSO.

Ho il cellulare dello studio legale che si sta occupando di proporre un ricorso " collettivo" ( solo l'unione fa la forza ) , affinchè venga bloccato il concorso.

 I motivi per ricorrere, come mi è stato spiegato, sono diversi. Di seguito accenno qualche punto, di quanto detto dall'avvocato, riassumendo che, data la mole di precari da stabilizzare, il concorso è  irragionevole ed inopportuno.
Precisamente
:
-  Le Direttive Comunitarie impongono l’assunzione dei precari

- Addirittura lo stesso Consiglio Nazionale della Pubblica Istruzione, con provv. del 21.09.12, prot. 5975, ha dichiarato il concorso inopportuno,  proprio perché “ penalizza i precari abilitati con anni di sevizio” e “ comporta l’impiego di risorse significative a fronte di un numero di posti estremamente limitato “.

-  il numero di precari da stabilizzare, indicato dal piano triennale di stabilizzazione previsto dalla Gelmini già  per il 2013-14, era esattamente 23.000.
Ovvero lo stesso identico  numero che oggi Profumo dimezza ( perché 11.542 li vuol assumere tramite concorso ed altrettanti 11.542 li vuol assumere dalle graduatorie). Praticamente ha tolto la metà dei posti da assegnare ai precari da stabilizzare ( secondo quanto aveva disposto la Gelmini che aveva disposto l'assunzione di 23.000 PRECARI e non 11.542 ).
Per di più, Profumo allunga i tempi di assunzione perché spalma le assunzioni fino al 2015, mentre la Gelmini aveva già disposto che sarebbero state concluse nel 2013/14

- Per molte classi di concorso su cui bandito il concorso ci sono storici ( e per storici intendo anche quindicennali ) soprannumerari.

MA DOVE SONO I POSTI CHE PORMETTE E SOLO A SPREGIO DEI MILIONI DI PRECARI !  COSì SI  ALLUNGANO I TEMPI DEL  PRECARIATO !

Spero che in tanti facciate ricorso, dobbiamo bloccare questo.....

Posso lasciare il cellulare dello studio legale ( 377. 695 5006    ) ma mi sembra che la documentazione per ricorrere debba essere inviata per e-mail. E che costi € 100,00.

Ale

40 Risposte

+4 voti
hai ragione tachikawaaaaaaaaaaaa
risposta inviata il 26 Agosto 2012 da richi (61,750 punti)
0 voti
e come s'adda fa??
risposta inviata il 26 Agosto 2012 da qucciolo (19,560 punti)
+6 voti
iniziamo con delle proposte, le vagliamo e vediamo

Ad es con uno sciopero, ma serio, non di mezza mattinata. ma di un paio di giorni come minimo
logicamente da organizzare nei giusti tempi, cosa si deve fare, quali sono gli aspetti negativi, quali i postivi, ripercussioni ecc, discutiamone vediamo se è valido
risposta inviata il 26 Agosto 2012 da angelo66 (1,790 punti)
+9 voti
io direi anche di tartassare fb, twitter e social network.. magari chiamare striscia la notizia, o l'indignato speciale.. anche firmare una petizione contro il concorso nn sarebbe male.
io però al pc son una frana.. chi è bravo si faccia avanti!!!
risposta inviata il 26 Agosto 2012 da qucciolo (19,560 punti)
si, perfetto, a questo non avevo pensato, bisogna fare tutti qualcosa, mettere idee, agire, fare, pensare!
homo faber fortunae suae
+6 voti
Ci sono le convocazioni ai CSA, sarebbe perfetto se nessuno si presentasse alle nomine ma so che non accadrà mai, qualcuno che prenderà ci sarà sempre, però potremmo organizzare proteste, striscione, leggere e far mettere a verbale il nostro dissenso, entrare al csa con una mano tinta di vernice rossa in segna del delitto che stanno compiendo su di noi, questa potrebbe essere una cosa fattibile.
Non possiamo aspettare che il panierino scenda dal cielo
risposta inviata il 26 Agosto 2012 da angelo66 (1,790 punti)
+7 voti
class action di  tutti  noi  scelta  di  un  avvocato   basta  parole  vane  ci  stanno  prendendo  in  giro  basta   ....
risposta inviata il 26 Agosto 2012 da mimos (630 punti)
ottima idea!!
quali sono gli steps per promuovere una class action?
+5 voti
Sulla class action forse qualcosa sarebbe possibile. Anche sulle petizioni e sullo smuovere molto le acque con i social network.

Su tutte le altre forme che avete menzionato (a parte che sono state proposte vanamente in passato) non sono possibili causa il fatto che siamo una banda di pecoroni.

tachikawa lo sciopero di 2 gg. scordatelo perchè molti insegnanti guardano solo al proprio orticello. La cosa migliore (ovviamente sono ironico) che possono dire è: "... e che posso andare a fare uno sciopero? Sapete quanto mi costa rinunciare ad un giorno di lavoro?" Come se fare lo sciopero dovesse essere un diritto senza alcuna spesa. Queste sono le basi su cui poggiamo. E guardate che questa risposta è stata data direttamente a dei ragazzi di scuola da una "eccellentissima" insegnante di lettere (mi scusino gli altri docenti della stessa materia, ma è così).
risposta inviata il 26 Agosto 2012 da ariniema (14,790 punti)
So bene in che mare nuotiamo, ma bisogna pur fare qualcosa!!
sarebbe l'ideale se durante le nomine presso tutti csa si facesse leggere un comunicato da ripetere per ogni classe di concorso, magari per ogni nomina, scenici sarebbero gli striscioni, magliette o altri segni distintivi e denotativi della nostra protesta.
Comprendo le necessità di alcuni insegnati, mutui, famiglia così facendo portiamo al macello la mucca che da latte a tutti (scusate non ho trovato un paragone migliore); se aspettiamo che siano gli altri ad agire non si va da nessuna parte
Credo che per quello che stai dicendo tu, comunque, non ci sia il tempo per organizzarsi.
+3 voti
su FB c'è questo gruppo molto attivo e battagliero

https://www.facebook.com/groups/382192591843722/
risposta inviata il 27 Agosto 2012 da angelo66 (1,790 punti)
+3 voti
Dobbiamo far sapere la verità alla popolazione! I grandi mezzi di informazione hanno fatto passare l'idea del concorso come una cosa buona per i precari mentre è l'ennesima fregatura! Nessuno conosce la scuola meglio di noi e questi venduti si permettono di parlare di cose che non conoscono! Abbiamo speso soldi e sprecato anni della nostra vita per cosa? Per subire, subire e subire per guadagnare uno stipendio da fame con laurea o più lauree, dottorati, specializzazioni e master per poi dover passare per un concorso utile solo a sprecare denaro pubblico! Alla gente dobbiamo dire che i milioni di euro per il concorso potrebbero essere utilizzati per l'edilizia scolastica! SVEGLIA COLLEGHI!!!
risposta inviata il 27 Agosto 2012 da properzio (4,830 punti)
+8 voti
SIAMO STANCHI DI ESSERE SFRUTTATI E PRESI IN GIRO, SOLO IN ITALIA DOPO 15-20-30 ANNI DI INSEGNAMENTO SIAMO ANCORA PRECARI E DOVER ESSERE VALUTATI SE CAPACI DI INSEGNARE E BUTTATI PERCHè VECCHI......... E' UNO SCHIFO CHE DEVE FINIRE.
risposta inviata il 27 Agosto 2012 da romina 82 (1,020 punti)
Brava!!!!! CHE SCHIFOOOOOOOOOOOOO........
+6 voti
Ci sono colleghi che in alcuni gruppi su Fb stanno dicendo che chi assume un atteggiamento come quello presente su questa pagine sbaglia perché è un atteggiamento superficiale, perché così si dimostra di non essere capaci d'interpretare ciò che si legge (l'interpretazione di lalla su Orizzonte scuola su ciò che ha significato il ministro nella dichiarazione o giù di lì). Poiché sono sempre critica verso alcune mie prese di posizione, so di essere talvolta impulsiva, nonostante cerchi di riflettere prima di agire per mantenere la giusta misura, dopo una discussione abbastanza vivace mi sono detta: "e se avesse ragione, se avessi travisato? Quindi cosa fare?"

Dopo una pausa di riflessione sono giunta alla risoluzione che soltanto al ministero sanno come stanno le cose quindi ho pensato di mandare una mail al Ministro (lo so a volte sono megalomane) ma non ho trovato il suo indirizzo di posta elettronica, ho però trovato quello dell'URP e quindi ho mandato la seguente mail.
Il tono è abbastanza informale, sinceramente ricorrere ad un registro linguistico più ricercato mi sembrava di essere una specie di Fantozzi quando va nell'ufficio del Conte Duca galattico.
Ad ogni modo ecco la mail che ho spedito.

Buon giorno,
Ho appreso con un elevato grado di perplessità l'imminenza del concorso per la scuola il cui bando sarà pubblicato il 24 settembre; il disappunto è dovuto al fatto che non sono chiari alcuni punti basilari. Questo concorso sarà rivolto alle sole classi di concorso con graduatorie (da concorso '99 e da GAE) esaurite?
Se così fosse prevedo che le sedi d'esame saranno le  sole località prive di personale abilitato in dette materie.
Se così non fosse, cioè fosse aperte in tutta Italia e per tutte le classi di concorso, vi pregherei di ricordare al Ministro che ci sono, per alcune classi di concorso, ancora lunghissime graduatorie piene di insegnati motivati, capaci, ABILITATI, una volta questi insegnati erano anche giovani, molti anagraficamente lo sono ancora (specialmente se si fa riferimento all'età pensionabile) ma la precarietà estrema in cui viviamo da alcuni anni ci hanno resi amareggiati, sconfortati e disillusi, insomma, per certi versi vecchi.
Con la presente vorrei ricordare al Ministro che in ogni modo un concorso serio richiede una preparazione adeguata e una preparazione adeguata richiede tempo, in definitiva vorrei sapere quando il ministero si deciderà a rendere noto a chi è rivolto il concorso, quali metodi d'esame saranno adottati, quali gli argomenti su cui prepararsi?
Tempus fugit.

Cordiali saluti

Se rispondono vi comunico quanto prima
risposta inviata il 27 Agosto 2012 da angelo66 (1,790 punti)
GRANDE !!!!!!
Complimenti per l'iniziativa.
Mi ci gioco quello che vuoi sul fatto che non risponderanno per niente o, al massimo, ti invieranno una cortese replica in cui ti si invita ad attendere i tempi dell'uscita del bando di concorso per avere lumi. In pratica faranno peggio di Ponzio Pilato. Vogliamo giocarci qualcosa???
Anch'io scommetto sullo stesso cavallo; ma non voglio lasciare intentata alcuna strada, che non abbiano mai a dire che non abbiamo preso posizione!
Ho scritto anche io la letterina al Ministro... dovremmo farlo ognuno di noi poichè noi tutti abbiamo le nostre buone ragioni!
Non hanno ancora risposto, ma sono convinta che proprio mentre stavano rispondendo s'è rotta la tastiera, o magari mi arriverà una lettera a casa filigranata in oro zUcchino
Ah ah ah ah ah..... bella la tua ironia.
Comunque, se può consolarti, pensa che questi bastardi non rispondono a nessuno. Nemmeno i parlamentari ai quali ho scritto io mi hanno risposto. Ma guarda u po' che caso!!!!!
+1 voto
Iscriviamoci e saremo coordinati nella nostra battaglia https://www.facebook.com/groups/precari.uniti/
risposta inviata il 27 Agosto 2012 da filipporagusa64.ag (1,250 punti)
Ha ragione gevin:

ISCRIVIAMOCI TUTTI QUI. UNITI SI VINCE!!!!
sono iscritta
Anch'io mi sono iscritto.
+3 voti
Anche io personalmente sono molto stanca... A Napoli c'è una Gae ancora stracolma (parliamo di migliaia di persone ancora in graduatoria) ed affrontare di nuovo un concorso è per me una presa in giro.  Perché già si sa come vanno queste cose: si incomincerà a guardarsi in giro per avere una buona raccomandazione e poter passare il concorso con un buon punteggio... Come dicevano alcuni è tempo di muoverci! Striscia la notizia sarebbe già un buon inizio!!!!!!!!!
risposta inviata il 27 Agosto 2012 da ilconteADP (700 punti)
+2 voti
CHIEDIAMO LE DIMISSIONI DEL MINISTRO PROFUMO
https://www.facebook.com/groups/334628063295678/members/
risposta inviata il 27 Agosto 2012 da filipporagusa64.ag (1,250 punti)
+2 voti
risposta inviata il 27 Agosto 2012 da elina.cusi (520 punti)
+1 voto
Ragazzi io ci sono, sono con voi e ve lo garantisco sono molto battagliera!!!
Vivo in Sicilia, sono in Gae dal 1997 e non intendo ASSOLUTAMENTE gettarmi alle spalle anni di sacrifici perché una massa di INCOMPETENTI si è levata  una mattina con la bella idea di cancellare il passato. Non ci sto! Ditemi come posso dare il mio contributo! :)))
risposta inviata il 27 Agosto 2012 da Franziska (12,550 punti)
0 voti
Secondo me l'unica via seria percorribile, sempre se ci sono le condizioni, sarebbe quella legale (class action) come ad esempio hanno fatto per i ricorsi coda/pettine o per i contratti reiterati, tutto il resto sono parole che il vento spazzerà via.
Sfido chunque, alle condizioni in cui versano la maggiorparte delle famiglie italiane attualmente (mutui, bollette, imu, etc.) a rinunciare ad una supplenza, ecco perchè iniziative di altro genere come alcune che avete citato non saranno mai percorribili e di sicuro perse in partenza.
risposta inviata il 27 Agosto 2012 da ludwig (8,790 punti)
+1 voto
ripeto  come  detto  ieri  dobbiamo    scegliere la  via  della  class  action    scegliendo  come  avv. uno  dei  piu  forti  che  non  abbia  paura  di  scontrarsi  con poteri  forti  far  capire che  che  noi  siamo  tanti  e  che  le  nostra  causa  è  giusta  prima  si  devono  sistemare  vecchi  precari  che  hanno  abilitazioni  ,lauree  doppie  triple  e  che  un  concorso  x  abilitati  non  ha  ragione  di  essere  che  stride  e  che  un non  sense  visto  che  noi   gia  abilitati  nn  necessitiamo  di  altre  abilitazioni ma  basta  seguire le  GAE noi  siamo  gia  esauriti non  occorre  che  ci  esaurisca  il  Sig Profumo...... che  tt  ha  tranne  il  buon  senso  dovremmo  coordinarci  , raccolta  firma  scelta  di  un notaio  dove  la firma   anche  in  via  internet  venga  regolarizzata e validata.....................il  nuovo  concorso  per  abilitati  è  solo  una  becera  mossa  politca.....
risposta inviata il 27 Agosto 2012 da mimos (630 punti)
Mi intendo poco di giurisprudenza.... come avvocato mi viene in mente Giulia Bongiorno
mi sa che scrivero' una lettera pure a lei da perdere non ho nulla!
Se mi risponde vi faro' sapere
E' ovvio che la Bongiorno, come qualsiasi avvocato (soprattutto di fama nazionale) risponderà di si. Tanto viene pagata! E poi è un tema che le darebbe notorietà (ulteriore).
+1 voto
ogni anno è sempre una battaglia................
risposta inviata il 27 Agosto 2012 da clare (1,320 punti)
+1 voto
Prima la Gelmini ci ha spezzato una gamba...adesso Profumo ci ha rotto l'altra...
e a me sta passando la voglia  di correre dietro a questa buffonata ogni anno!
Nemmeno se chiedessi cortesie! Chiunque ha fatto il concorso si è abilitato punto e basta! In che razza di Stato viviamo? che senso ha a questo punto continuare a  fare i concorsi?  Ma fatemi il piacere...!!
risposta inviata il 27 Agosto 2012 da Franziska (12,550 punti)
La Gelmini ce le ha spezzate tutte  due le gambe, solo che ora ci tolgono anche stampelle e gesso e temo che opereranno in modo efficace per evitare che possiamo rimanere a sedere, stanno attuando una politica che ci stenda ammodino con qualche m di terra sopra
+1 voto
Comunque parliamo, ci sfoghiamo, ci confrontiamo...le nostre sono solo parole che purtroppo a ben poco giovano. Spero si possa trovare una soluzione valida.
risposta inviata il 27 Agosto 2012 da Franziska (12,550 punti)
+1 voto
Salve a tutti, sono nuova!
Io sono precaria da 13 anni e anche quest'anno mi è sfuggito il ruolo per colpa di un pettinista.
In Veneto le graduatorie del concorso sono esaurite, quindi, a rigor di logica, la prossima ad andare in ruolo nella mia provincia dovrei essere io. Ma con la sfiga che ho sono sicura che l'anno prossimo, se ci sarà il concorso, metteranno in ruolo qualcuno dalla graduatoria dei vincitori del concorso, per alternanza con le GaE.
Credo anch'io che si debba fare qualcosa e la cosa migliore è una class action, nelle mani di un buon avvocato (ANIEF docet).
Se ci organizziamo io ci sto.
risposta inviata il 27 Agosto 2012 da memo3 (160 punti)
+1 voto
Mio modesto parere, tra l'altro non sono molto ferrata nel campo giuridico, ma credo che fino a che il bando non sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale sia suscettibile di modifiche, quindi,magari stiamo scatenando una tempesta in un bicchier d'acqua ma farci sentire è, sempre secondo il mio personale punto di vista, importante.

Qualche collega aveva pensato di contattare gli organi di stampa un po' più di denuncia tipo striscia, l'inviato speciale ecc, facciamolo, forse anche altri ci avranno già pensato, forse altri lo avranno già fatto, ma poiché non è una gara a chi arriva prima più mail, più richieste d'aiuto riceveranno meglio sarà.
Cosa ne dite? QUalcuno vuol preparare una mail e poi ci confrontiamo oppure ognuno manda autonomamente, l'importante è fare qualcosa ricordandoci di non offendere, di non fare illazioni, ma di mettere nero su bianco la realtà che ben conosciamo
risposta inviata il 27 Agosto 2012 da angelo66 (1,790 punti)
+2 voti
sono  d'accordo con   nel  far  sentire  le  nostre  idee e  anche  delusioni  a   striscia  la  notizia  che  ha  una  buona  cassa  di  risonanza  e  che  nn  molla  la  preda  fin  quando  hn  ci  vede  chiaro  sarebbe un  dei  passi......... provare  nn costa  niente
risposta inviata il 27 Agosto 2012 da mimos (630 punti)
+1 voto
allora forza tutti e tutte all'opera, potremmo confrontare le nostre idee, mandare tutti la stessa mail, ma facciamo
risposta inviata il 27 Agosto 2012 da angelo66 (1,790 punti)
+2 voti
Invito anche io a leggere il comunicato di questo link:

http://www.myframes.net/precariuniti/comunicato-stampa-precari-uniti-contro-il-concorso-truffa/

è molto istruttivo e ci da un po' di forza per combattere.
risposta inviata il 27 Agosto 2012 da ariniema (14,790 punti)
l'ho letto
mi sono iscritta al gruppo su fb
https://www.facebook.com/groups/precari.uniti/

se ne cosci altri di attivi, propositivi facce sape'!
+1 voto
Sono con voi anch'io che dopo 10 anni di duro lavoro nella scuola ora magari non sono più "giovane"! E' evidente che questo concorso sarà una bufala che servirà a illudere altri giovani come lo sono stata io al tempo delle ssis! Non permettiamo a questa gente di buttarci via così facilmente nè tantomeno di illudere le nuove generazioni! Le GE sono ancora stracolme e con l'aggiunta dei numerosissimi tagli dove vorranno collocarci??? Io proporrei di unirci e di spiegare in televisione (che è accessibile a tutti) come stanno veramente le cose nella scuola...ma a quale trasmissione??? chi sarà disposto a far andare avanti la verità senza far passare per buona l'idea del concorso? AIUTIAMOCIIIIIIIIIII
risposta inviata il 27 Agosto 2012 da SARA M. (1,050 punti)
+1 voto
Concordo con tutte voi! In Graduatoria dal 1997, scalata difficile, salgo di qualche posizione poi a causa degli inserimenti a pettine ricado giù! Ne ho le scatole strapiene! Fermamente convinta per una class action! Questi stanno impazzendo, non sanno che fare e giocano sulla nostra pelle? Ora basta!

PS. Si parla di opportunità per i giovani? Bè, fatevi una risata: nel concorso del 95-96, all'orale la commissione mi  fece i complimenti per l'ottima prova e poi mi abbassò il voto perchè ero "troppo giovane" per insegnare...ora sto facendo muffa!!!...

Pronta alle barricate!
risposta inviata il 27 Agosto 2012 da stefimi03.na (430 punti)
ma se a 40 anni siamo non giovani come possono pretendere di far rimanere in servizio sino a 67? si decidano su quello che vogliano prima di parlare :)
+1 voto
Ci considerano giovani perchè loro sono preistorici e di conseguenza ai loro occhi accecati dal potere sembriamo "giovani" ... POVERA ITALIA!!!
risposta inviata il 27 Agosto 2012 da properzio (4,830 punti)
+4 voti
ORGANIZZIAMOCI ORGANIZZIAMOCI ORGANIZZIAMOCI ORGANIZZIAMOCI ORGANIZZIAMOCI .......cari amici   vicini e lontani ...........!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!........P.S..... "CARI VECCHIETTI INCOMPETENTI" vicini e lontani!
risposta inviata il 27 Agosto 2012 da duchessa (3,260 punti)
+1 voto
io ci stò ,ma non solo su facebook perchè non tutti sono iscritti, facciamolo al più presto.
risposta inviata il 28 Agosto 2012 da romina 82 (1,020 punti)
+1 voto
La cosa migliore per avere ascolto sarebbe quella di coordinarci e di bloccare (con un bel po' di perone) diverse autostrade italiane. ATTENZIONE: ci darebbe molto ascolto ma anche qualche piccolo problemino, come ad esempio cariche da parte della polizia e, magari, anche qualche denuncia. Bisogna prima avere il coraggio di fare alcune cose. Parliamoane.
Io personalmente credo che, oltre a cose eclatanti, come quella citata sopra, bisognerebbe organizzare dei sit-in di protesta permanenti davanti alle sedi deputate (Camera; Senato; sedi regionali; ecc.).
Non sarebbe nemmeno male organizzare scioperi della fame (tanto ormai ci siamo abituati... ahahahahah.... scusate la battuta, ma viene spontanea di questi tempi)
risposta inviata il 28 Agosto 2012 da ariniema (14,790 punti)
si bisogna agire sia in modo classico sit-in, anche al minsitero, incatenarsi alla porta sarebbe favoloso
ma anche le autostrade, unica cosa a cui stare attenti è quella di non dare l'appiglio a invettive contro di noi
c'è un gruppo molto attivo su fb, io mi sono iscritta
https://www.facebook.com/groups/precari.uniti/

se conoscete altri gruppi attivi, propositivi comunicate
+2 voti
Visto che molti di voi (noi) parlavano di fare cose concrete
io nel mio piccolo mi sono mosso.
Ho scritto questa mail di getto all'Onorevole Maria Coscia, responsabile delle politiche scolastiche del PD.
Ovviamente ognuno di voi può fare lo stesso (ovviamente inviandola a chi conosce come deputato o senatore o che sente più vicino o sa che è più sensibile in merito alla materia).

Vi allego la mail

"Gentile Onorevole Coscia,

quale responsabile del PD di un settore delicato e maltrattato negli ultimi anni come non mai, quello della Scuola,
le scrivo (non solo a nome mio personale) per farle sapere che la proposta del Ministro Profumo di indire un concorso
per i docenti di scuola, prima di immettere in ruolo tutti coloro che stanno ancora in GaE (e da anni immemori ormai) nonchè molti
dalle graduatorie dei vecchi concorsi (1999 e alcuni dal 1990) NON PIACE ALLA TOTALITA' DEGLI ISCRITTI IN GAE.

Quale simpatizzante (in passato ahime, ormai) del PD, quale ex militante della FGCI (giovani del suo stesso PCI di cui lei va giustamente orgogliosa) le chiedo di provare a leggere nei vari siti in Internet, nei social network, per rendersi conto dello scontento e del male che questa proposta sta facendo, anche a livello psicologico, su tutti gli abilitati e in attesa di immissione in ruolo.

La prego (a nome mio e di migliaia, forse milioni di insegnanti precari) di prendere in seria considerazione il BLOCCO DELL'ANNUNCIATO CONCORSO da parte del Ministro del MIUR.

Si faccia portavoce delle nostre aspettative e vedrà che, quantomeno, ne riguadagnerà in simpatia e, perchè no, anche in voti futuri.

Anche se non credo (sinceramente) che mi darà la possibilità di aprire un canale comunicativo con lei su questo scottante tema,
la saluto cordialmente.

Lettera firmata   "



SALUTI E.... FORZA... CORAGGIO... COMBATTIAMO PER UNA CAUSA COMUNE
risposta inviata il 28 Agosto 2012 da ariniema (14,790 punti)
+1 voto
Ah... dimenticavo cari amici, l'indirizzo mail dell'onorevole di cui sopra è questo: coscia_m@camera.it

Forse ci ho preso gusto, o forse mi è venuta una frenesia a causa di questa brutta cosa che ci sta accadendo, fatto sta che io ho scritto anche all'Onorevole Antonino Russo, anche lui responsabile del settore scuola del PD. Ovviamente vi invito a fare altrettanto, con questo politico o con chi volete voi.
Se volete scrivere a Russo, ecco il suo indirizzo: info@toninorusso.it

La mail è questa:


"Gentile Onorevole Russo,

quale responsabile del PD di un settore delicato e maltrattato negli ultimi anni come non mai, quello della Scuola,
le scrivo (non solo a nome mio personale) per farle sapere che la proposta del Ministro Profumo di indire un concorso
per i docenti di scuola, prima di immettere in ruolo tutti coloro che stanno ancora in GaE (e da anni immemori ormai) nonchè molti
dalle graduatorie dei vecchi concorsi (1999 e alcuni dal 1990) NON PIACE ALLA TOTALITA' DEGLI ISCRITTI IN GAE.

Quale simpatizzante (in passato ahime, ormai) del PD, quale ex militante della FGCI (di cui lei va giustamente orgoglioso) le chiedo di provare a leggere nei vari siti Internet, nei social network, per rendersi conto dello scontento e del male che questa proposta sta facendo, anche a livello psicologico, su tutti gli abilitati e in attesa di immissione in ruolo.

La prego (a nome mio e di migliaia, forse milioni di insegnanti precari) di prendere in seria considerazione il BLOCCO DELL'ANNUNCIATO CONCORSO da parte del Ministro del MIUR.

Si faccia portavoce delle nostre aspettative e vedrà che, quantomeno, ne riguadagnerà in simpatia e, perchè no, anche in voti futuri.

Anche se non credo (sinceramente) che mi darà la possibilità di aprire un canale comunicativo con lei su questo scottante tema,
la saluto cordialmente.

Lettera firmata"

FORZA, COMBATTIAMO!!!!!!!
risposta inviata il 28 Agosto 2012 da ariniema (14,790 punti)
0 voti
http://www.italiadeivalori.it/apreanograzie/  firmate  e  fate  girare
risposta inviata il 28 Agosto 2012 da mimos (630 punti)
0 voti
il 4 PRESIDIO A ROMA SOTTO IL MIUR! FATE IL POSSIBILE PER ESSERE PRESENTI! I CONFEDARLI INCONTRANO PROFUMO!
AUTO PULMANN TRENI AEREI CARROZE A CAVALLO!
SIATE PRESENTI!
INIZIA LO SPIAZZO DELLA PIAZZA PER IL MIUR I SINDACATI CONFEDERALI NON POSSONO TRATATRE SENZA DINOI CON PROFUMO!

DA TUTTA ITALIA FATE IL POSSIBILE PER ANDARE LI' IL 4!!!!!!!!!!!

SE NON PTETE ESSERE LI' IL 4 SCENDETE DOPO AUTOORGANIZZATEVI!
OGNI CITTA' UTILE ED ATTIVA SI ALLERTI E SCELGA L GIORNO IN CUI SCENDERE! I COMPAGNI ROMANI VI APSETTANO!!!!!!!!!!

SVEGLIA!!!!!!!!!!!! DAI!!!!!!!!!!!



connettetevi, se siete su fb, a questo gruppo
https://www.facebook.com/groups/precari.uniti/


dopo tante parole, ora è il momento dei fatti


Fatti non pugnette!
risposta inviata il 30 Agosto 2012 da angelo66 (1,790 punti)
0 voti
Dopo le ultime informazioni in cui Profumo afferma in un'intervista su Repubblica: "Scuola, addio alle graduatorie
d'ora in poi in cattedra solo per concorso"

qui il link all'articolo
http://www.repubblica.it/scuola/2012/09/01/news/profumo_scuola_addio_alle_graduatorie_d_ora_in_poi_in_cattedra_solo_per_concorso-41791963/?ref=HREC1-2

Martedì 4 Settembre ore 15 di fronte al MIUR a Roma ci sarà una dimostrazione dei precari durante l'incontro tra il ministro e i sindacati, ragazzi partecipiamo numerosi!

non so voi, ma io sono stanca di sedicenti santoni che sono in grado di risolvere la situazione con taumaturgiche manovre che hanno la parvenza di uno spot pubblicitario di bassissima qualità. L'eliminazione delle graduatorie non eliminerà gli insegnati che vi sono inclusi, ciò che vuol fare il ministro è paragonabile a quelle persone che dicono di aver pulito casa nascondendo lo sporco sotto il tappeto.
Vi aspetto a Roma
risposta inviata il 2 Settembre 2012 da angelo66 (1,790 punti)
0 voti
Sono delusa per tutto questo andazzo..davvero non capisco la necessità e l'urgenza di bandire questo nuovo concorso, mi sembra una cosa affrettata..ma cosa fare?Anch'io mi sto informando sulla cosa..certo però che soccombere così ad ogni loro capriccio è devastante...davvero serve questo concorso?E le graduatorie che fine faranno?
risposta inviata il 27 Settembre 2012 da francimpalli (3,940 punti)
0 voti
E' il momento di riunirsi e reagire con forza come gli "Indignados"!
risposta inviata il 27 Settembre 2012 da vitamaria25 (580 punti)
0 voti
Reagire con forza? E a che pro? Ah, si, certo come la marmaglia dell'anno scorso a Roma...er monnezza o come diavolo si chiamava in testa..che bella idea wow!!!Che intelligentoni e chissà che cosa avranno ottenuto a portare nel caos la città..?? Tra l'altro dopo chi paga è sempre il cittadino e ci rimettiamo noi stessi, cittadini ai quali hanno pure bruciato le macchine, danni alle case e poliziotti contusi...no non sono affatto d'accordo.
I nostri mezzi sono altri: lo sciopero (non di un giorno) ben organizzato
risposta inviata il 28 Settembre 2012 da francimpalli (3,940 punti)