Consigliatemi:12 ore paritaria o 14 fino ad avente diritto?

0 voti
Ciao a tutti!!!!
Ho bisogno di un consiglio urgente!

Ho ricevuto una chiamata da un istituto paritario per 12 ore fino al 30 giugno 2013 . In questo momento ho firmato un contratto per 4 ore fino al 30 giugno 2013 (A013), un contratto di 8 ore fino all'avente dirittto (A013) e ho accettato una supplenza di 6 ore fino ad avemte diritto (Aa013) ma non ho ancora firmato il contratto. posso accettare queste dodici ore rinunciando alle 6 e alle 8? Cosa mi comporta tale rinuncia? Mi consigliate di optare per le dodici ore o di tenermi quelle che ho?
quesito posto il 5 Ottobre 2012 da geremia (1,650 punti)

4 Risposte

0 voti
Ciao, io fossi al posto tuo accetterei 14 fino all'avente diritto. Ti spiego, rispondo così solo perchè io quest'anno ho accettato 10 ore (che ora sono diventate 16) in una scuola paritaria..ma è il primo anno che insegno e mi hanno datao terza, quarta, quinta..in più la paga è misera e il contratto a progetto...peggio di così..certo il contratto è fino al 30 giugno e ho i 12 punti, ma che stress ragazzi.
Informati prima su quell'istituto magari non è detto che sia così messo male..ma io preferirei lavorare in una scuola statale,ciao in bocca al lupo
p.s certo c'è da dire che un contratto solo fino all'avente diritto è un pò poco..dai pensaci bene prima
risposta inviata il 5 Ottobre 2012 da francimpalli (3,940 punti)
0 voti
Tieni la scuola statale,alla fine le 4 ore le hai il punteggio assicurato e comunque l'avente diritto potrebbe non arrivare.....
risposta inviata il 5 Ottobre 2012 da ilariata (14,070 punti)
0 voti
Io ti consiglio di stare alla larga dalle scuole private/paritarie.
Te lo dico perché anni fa ho iniziato lì, e per quanta esperienza anche formativa sul campo io abbia fatto, l'ho pagata in salute: retribuita quasi niente, contratti con meno ore di quante ne facevo concretamente, arrabbiature per ingiustizie subìte, telefonate a tutte le ore (anche la domenica) per lavori extra.
Insomma sfruttata in tutte le maniere. Sono scappata e mi sono salvata.
Quando ho iniziato a lavorare nelle pubbliche ho respirato, anche se capitavano situazioni faticose io ero allenata poiché avevo passato di tutto.
Punta sempre alla scuola statale. Almeno lavorerai per i bambini o ragazzi, mentre le paritarie lavorano per attirare i genitori.
Non disprezzo il passato, infatti tengo nel cuore tutti i momenti positivi con i bambini e alcune esperienze sono state utilissime. Ma mi son detta che dovevo aver prima io stima di me stessa altrimenti come potrebbero averla gli altri nei miei confronti!
risposta inviata il 6 Ottobre 2012 da marimas (3,000 punti)
0 voti
mahite07 come ti capisco...
risposta inviata il 6 Ottobre 2012 da francimpalli (3,940 punti)