QUALE CONTINUITA' DIDATTICA??????????????????????????????????????

0 voti
Salve a tutti! Nell'agosto 2011 ho avuto la tanto sospirata nomina in ruolo in una nuova provincia dove mi sono trasferita. Obbligo, grazie all'on. Pittoni, di permanere 5 anni: benissimo! La motivazione ufficiale è stata quella della continuità didattica, ma quella vera era di scoraggiare i meridionali a trasferirsi al Nord. In nome di questa continuità didattica tanto decantata, non dovrei accompagnare gli stessi alunni dal primo al quinto anno? Come mai sono costretta per tutti i 5 anni ad insegnare sempre e soltanto al biennio, lasciando i miei alunni dopo il secondo anno???????? (sono docente di Lettere). Ho sentito da colleghi di lettere frasi come queste: "Io non voglio insegnare al biennio perchè i ragazzi sono troppo indisciplinati!", "Che barba insegnare al biennio!". Colleghi d'Italia, cosa ne pensate? GRAZIE!
quesito posto il 19 Ottobre 2012 da starpool (7,820 punti)

Fai il log in oppure registrati per rispondere al quesito.