L'ABILITAZIONE ALLA PROFESSIONE INGEGNERE è UN TITOLO DI ACCESSO ALLA GAE?

0 voti
vorrei usarlo per fare la domanda (per la prima volta) d'inclusione nelle GaE; si può? un altra domanda se ,per cortesi sa qualcuno rispondermi, sarebbe :quando fai per la prima volta la domanda il titolo di studio(oltre a quello di abilitazione) non conta nessun punto? grazie a tutti che conoscendo bene le regole mi potrebbe dare un consglio
quesito posto il 17 Maggio 2011 da omar (6,940 punti)

3 Risposte

0 voti
Per accedere al GaE è necessario essere abilitati all'insegnamento per la classe di concorso adeguata ai propri studi. L'abilitazione si ottiene con una laurea magistrale, più un anno di tirocinio. Dovresti informarti se potrai accedere alla III fascia per le graduatorie d'istituto ,che uscirano prossimamente.
Il titolo di studio vale conmunque dei punti.
risposta inviata il 17 Maggio 2011 da stesur.rc (1,240 punti)
0 voti
grazie saif per la risposta,ma qualcosa non mi convince che sai tutto in quanto dovresti sapere che la laurea magistrale non è l'unico modo per accedere alle graduatorie sia gae sia gi,d'altronde io sono già inscritta nelle gi in base alla mia laurea quinquenale vechio ordinamento;comunque grazie
risposta inviata il 17 Maggio 2011 da omar (6,940 punti)
ciao, credo che quando scrivi di essere inserita in graduatorio di istituto con al tua laurea, ti riferisca al fatto che compari nella terza fascia delle GI, quella cioè in cui si trovano le persone non abilitate. però la tua ammissione in quella sede, almeno ti informa che hai sostenuto gli esami necessari per poter conseguire un titolo abilitante in una o più classi di concorso. se per te è importante iscriverti in gradueatoria permanente non ti resta che abilitarti. probabilmente nel prossimo futuro le abilitazioni potranno essere conseguite mediante lauree specialistiche/magistrali, come scriveva saif. saluti.
0 voti
No non puoi. Abilitazione all'insegnamento e Abilitazione alla professione di Ingegnere hanno in comune solo la parola abilitazione.
Nel primo caso insegni a scuola, se ti va di lusso. Nel secondo progetti micrometri e costruisci ponti. E' un altro lavoro.
Caspita.
risposta inviata il 17 Maggio 2011 da Stefyna (840 punti)