Organico di diritto e organico di fatto ATA

0 voti
Salve a tutti, potreste aiutarmi a capire che differenza c'è tra organico di diritto e quello di fatto? L'ex CSA già ha pubblicato l'organico di diritto e non riporta la figura che a me interessa in organico, quindi significa che può essere di fatto, che verrà richiesta dal Dirigente Scolastico?
quesito posto il 28 Luglio 2013 da cicia (2,260 punti)

1 Risposta

+1 voto
 
Risposta migliore
Organico Ata

    Per i DSGA saranno impartite ulteriori istruzioni alla luce del quadro che emergerà a conclusione delle operazioni di mobilità che saranno pubblicate il giorno 30 luglio prossimo. In ogni caso, laddove il combinato effetto dei tagli dovuti al dimensionamento e quelli derivanti dall'applicazione della legge n. 183/2011 (scuole sottodimensionate che non potranno più avere il DSGA titolare) ha già determinato lo scorso anno esubero o lo determinerà nell’anno prossimo, i soprannumerari rimarranno in servizio nelle scuole dove hanno prestato servizio nel 2011-2012 (cosi come previsto nell'ipotesi di Ccni sulle utilizzazioni). Nel caso in cui non ci sia esubero o questo sia quantitativamente inferiore alle scuole sottodimensionate, la contrattazione regionale dovrà definire i criteri con cui queste saranno “abbinate” ad altra scuola, fermo restando il riassorbimento prioritario dell’esubero.
    Nella fase di adeguamento dell'organico di diritto al fatto sarà garantito l'aumento dell’organico dei collaboratori scolastici nella misura necessaria a coprire in tutte le sedi e plessi l'orario di funzionamento della scuola nel rispetto degli obblighi contrattuali (quindi “almeno” una unità per plesso/sede), cosi come per il personale amministrativo  nelle scuole particolarmente complesse, cosi come per il personale tecnico ai fini della sicurezza nell'utilizzo dei laboratori.
    Per il personale assistente tecnico va garantito, inoltre, il rispetto di quanto prevede il Ccnl, con particolare riguardo alla manutenzione delle apparecchiature nei laboratori. Ciò vuol dire che l’orario settimanale (36 ore) va ripartito tra assistenza durante le ore di laboratorio (min 24 max 30) e manutenzione.della strumentazione (max 12 min. 6).
    Infine, nell’adeguamento dell’organico di diritto alle situazioni di fatto, si dovrà tenere conto della presenza di personale Ata inidoneo o con mansioni ridotte (sia collaboratore, che amministrativo, che tecnico) autorizzando un ulteriore posto in deroga nelle scuole dove, questo personale, sia presente dalle due/tre unità in su, oppure comunque nelle scuola dove sia presente una sola unità di quel profilo.

Fonte:
http://www.flcgil.it/scuola/organico-di-fatto-docenti-e-ata-2013-2014-il-miur-emana-la-circolare-non-ci-sono-risposte-all-emergenza-organici-il-ministro-carrozza-deve-assumersi-le-proprie-responsabilita.flc
risposta inviata il 29 Luglio 2013 da Princessrosy (98,620 punti)
Selezionata 2 Agosto 2013 da cicia
Grazie Allen, naturalmente questa nota specifica in maniera dettagliata il funzionamento dei movimenti e della struttura come di norma vengono regolamentati gli organici. Vorrei porti un quesito: Se la scuola X negli anni precedenti non ha richiesto questa figura di AT perchè i laboratori erano in fase di costruzione e non solo, negli anni scolastici 2011/12 e 2012/13 vi erano solamente le classi del biennio comune e quindi non essendoci un classe terza qualificante, il DSGA non ha fatto richiesta per codesta figura. Pertanto mi pongo questa domanda: nell'anno scolastico venturo sicuramente si formeranno delle terze classi che dovranno fare pratica nei laboratori, perciò, in questi casi sarà richiesta la figura di assistente tecnico?