QUANDO TORNEREMO A CASA?

0 voti
Se ci saranno tutte queste immissioni in ruolo in tutte le regioni e province, noi che abbiamo scelto di andare fuori regione come faremo ad essere trasferite tra qualche anno se i posti al sud saranno tutti coperti?
quesito posto il 9 Settembre 2014 da lulu'76 (170 punti)

5 Risposte

–1 voto
ciao,visto che parli dell'argomento,ma queste immissioni in ruolo quando ci dovranno essere e poi non ho capito il meccanismo del trasferimento in altre regioni.Grazie
risposta inviata il 9 Settembre 2014 da arion (580 punti)
–1 voto
Dopo una lunga e sofferta decisione molti di noi hanno deciso di cambiare provincia, di fare le valigie e sperare, dopo anni di precariato, il famigerato  contratto a tempo indeterminato. Io mi sono detta che val la pena fare qualche anno di sacrificio per poi tornare a casa(cosa che hanno fatto prima di noi migliaia di docenti negli anni passati) invece di aspettare al sud il NULLA...ORA INVECE MI PARE DI CAPIRE CHE NON AVREMO MAI l'opportunità di  RIENTRARE poichè chi non ha tentato la sorte, chi è rimasto a casa ad aspettare avrà il ruolo a casa propria..QUESTA è l'Italia!!!!
risposta inviata il 9 Settembre 2014 da antoponz (250 punti)
Ora anche parlare in maniera negativa di chi è rimasto nella propria provincia mi sembra proprio fuori luogo!!!! Siamo stati scavalcati dalle new entry abbiamo dovuto riiniziare ad aspettare un incarico quando eravamo in lizza per il ruolo e poi criticate??? Ognuno ha fatto le proprie scelte ora abbiate almeno il buon senso di non ingiuriare chi ha fatto una scelta diversa dalla vostra!!!
Prima di tutto bisogna precisare che nella riforma di Renzi ci sarà la richiesta esplicita di accettare il ruolo dentro o fuori dalla provincia di appartenenza...cosa vuol dire?.....allora significa che tutti quelli che hanno deciso di non trasferirsi e fanno parte di una grad.dove ogni anno danno 5 ruoli e dove non c'è nemmeno l'ombra di un posto libero.....saranno costretti ad andare dove ci saranno i posti disponibili....quindi anche se hanno deciso di rimanere nella propria provincia...alla fine partiranno lo stesso il prossimo anno...e purtroppo senza sapere se....e.....quando ritornare......quindi non servono le ingiurie.....tanto alla fine non siamo noi a decidere....possiamo solo rifiutare o accettare le condizioni di Renzi x avere il famigerato ruolo......e vi assicuro che è brutto partire non sapendo quando rientrare.....ma è ugualmente brutto pensare di dover rinunciare ad un sogno che sta x realizzarsi....ma perché dev'essere tutto così complicato??
Perché son delle m.....
0 voti
Ciao Lulù76,anch'io ho fatto questa riflessione...........dopo 15 anni di precariato e aspettative sempre deluse ,mi ritrovo in un'altra città......ho stravolto la mia vita......con la speranza di poter ritornare a casa....e solo adesso vogliono esaurire le graduatorie!
Comunque il meccanismo del trasferimento è chiaro per quanto riguarda l'assunzione da concorso.......ci sarà quindi una graduatoria nazionale unica ,ma per la GAE ,non ho capito nulla.........daranno la possibilità anche anoi di scegliere la provincia?
risposta inviata il 13 Settembre 2014 da aspiterina (430 punti)
non ho idea, ma potevano annunciarla prima dell'aggiornamento delle GE questa riforma!
0 voti
così com'è la riforma è un cappio al collo, un insulto, dovremmo firmare x lavorare x sempre in condizioni molto peggiori rispetto a quelle del precariato.
la riforma nn è ancora scritta... facciamoci sentire finchè si può.
risposta inviata il 13 Settembre 2014 da borninatlantis (7,410 punti)
0 voti
così com'è la riforma è un cappio al collo, un insulto, dovremmo firmare x lavorare x sempre in condizioni molto peggiori rispetto a quelle del precariato.
la riforma nn è ancora scritta... facciamoci sentire finchè si può.
risposta inviata il 13 Settembre 2014 da borninatlantis (7,410 punti)